La Polizia di Stato e la Guardia Costiera di Brindisi sventano uno scippo e bloccano il malvivente che assieme alla Polizia di Stato viene arrestato

Nel pomeriggio di ieri, domenica 30 dicembre, l’equipaggio della dipendente Motovedetta CP 263 della Capitaneria di Porto di Brindisi si è reso protagonista di un atipico intervento, il quale ha consentito di sventare un “furto con strappo” ed assicurare il malvivente alla Giustizia.

I cinque Militari, infatti, avendo assistito ad uno scippo perpetrato ai danni di una anziana donna che passeggiava nel centro cittadino con il figlio disabile, non hanno esitato ad intervenire prontamente in flagranza di reato.

La corsa per catturare l’autore del reato, iniziata in Corso Umberto I, ha avuto termine solo in Via XX Settembre, quando lo scippatore veniva raggiunto e bloccato dagli Ufficiali di polizia giudiziaria della Guardia Costiera.

Gli stessi recuperavano inoltre la borsa e gli effetti sottratti alla malcapitata, restituendoli prontamente alla vittima, che fortunatamente non ha riportato evidenti danni fisici anche se è risultata molto spaventata e scossa dagli eventi.

Successivamente al fermo, i militari della Guardia Costiera richiedevano il supporto della Squadra Volanti della Polizia di Stato di Brindisi, che, già impegnati in zona in servizi antirapina, immediatamente intervenivano sui luoghi, per poi procedere congiuntamente agli atti di rito.

Il reo, un tale P.M. di 36 anni residente nel capoluogo brindisino già noto alle ff.oo., veniva così condotto presso gli Uffici della locale Questura al fine di procedere al fotosegnalamento ed alla perquisizione, mentre il magistrato di turno, Dr. MARINO, notiziato dell’accaduto, disponeva la misura cautelare degli arresti domiciliari onde consentire il processo per direttissima.

Si evidenzia la sinergica attività messa in campo tra Guardia Costiera e Polizia di Stato a tutela della collettività, sottolineando il perfetto coordinamento e capacità di pronto intervento anche al di fuori degli ordinari compiti istituzionali.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.