San Michele Salentino (Br).TOMBOLATA DI BENEFICENZA: AMMINISTRAZIONE E PARROCCHIA INSIEME PER LA SOLIDARIETA’.

L’Amministrazione Comunale, in particolare, l’assessorato ai Servizi Sociali guidato da Vitantonio Scatigna, ha promosso in collaborazione con la Parrocchia “San Michele Arcangelo” la “Tombolata di Natale” che si terrà sabato 5 gennaio alle ore 19 presso l’Oratorio parrocchiale, con l’obiettivo di coinvolgere, in questo momento di socializzazione, anziani e cittadini che presentano maggiori difficoltà socio-economiche ai quali, in conclusione della serata, sarà offerto un buffet per salutare tutti insieme l’arrivo dell’Epifania.

“Nell’ottica di apertura verso il prossimo e verso la solidarietà con chi ha di meno – è il commento dell’assessore Vitantonio Scatigna – quest’anno, insieme al parroco don Tony Falcone, abbiamo voluto realizzare questa iniziativa di beneficenza per aprire il cuore ai nostri concittadini meno fortunati e per far trascorrere loro qualche ora in serenità e gioia”.

Per l’organizzazione della serata, l’acquisto dei premi e l’allestimento del buffet finale il Comune  ha contribuito con la somma di 2 mila euro per far fronte a tutte le spese necessarie che la Parrocchia dovrà affrontare per l’organizzazione della tombolata.

“La Tombolata – conclude l’ assessore Scatigna –  si fa portavoce di messaggi autentici in uno spirito di assoluta solidarietà con l’intento di regalare una serata all’insegna del divertimento e allo stesso tempo fornire un aiuto concreto. Ma è, anche, un momento di riflessione e condivisione e per questo invitiamo tutti a prenderne parte, cittadini, associazioni, commercianti per salutare le feste facendo del bene”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.