Brindisi: deferito in stato di libertà un 28enne per false dichiarazioni sull’identità e l’amico 22enne per favoreggiamento personale.

A conclusione di specifici accertamenti, i carabinieri della Compagnia di Brindisi hanno deferito in stato di libertà un 28enne del luogo per il delitto di false dichiarazioni sull’identità o su qualità personali proprie.

Nel corso di un controllo alla circolazione stradale, il 28enne è stato sorpreso alla guida della propria autovettura sprovvisto della patente di guida; nel frangente ha fornito altresì generalità risultate essere false, cercando nella circostanza di rendere veritiera la propria versione chiamando in causa il passeggero, un 22enne anch’egli del luogo, il quale, al fine di eludere le investigazioni dei militari operanti, ha confermato le generalità fornite dal conducente. Tuttavia l’atteggiamento e le circostanze del fatto, hanno insospettito gli operanti che non hanno lasciato nulla al caso riscontrando pertanto, a seguito di approfonditi accertamenti, che il guidatore aveva fornito false dichiarazioni sulla propria persona ed appurando anche che di fatto lo stesso era sprovvisto della patente di guida, poiché revocata. Il passeggero è stato pertanto deferito in stato di libertà per il delitto di favoreggiamento personale.