BRINDISI.*Sicurezza, Tateo (Lega): Zaccaria usa fascismo e razzismo perché non ha argomenti”*

“Le critiche rivolte al decreto Sicurezza dal Sindaco di Fasano Zaccaria dimostrano, ancora una volta, la pochezza degli argomenti e delle riflessioni che la sinistra è in grado di fare su certi temi.

La sinistra non ha i mezzi per criticare nel merito le norme dettate da questo decreto, poiché sono norme di buonsenso che cercano di ristabilire l’ordine. E la sinistra, come da prassi, quando non può fare critiche nel merito preferisce buttarla sul razzismo e rispolverare il sempre paventato ritorno di un fascismo che solo da sinistra riescono a vedere.
Peraltro è paradossale che i sindaci critichino il decreto sicurezza, fortemente voluto dalla Lega e da Salvini, in quanto con questa nuova legge si danno ai sindaci stessi più poteri e fondi in materia di sicurezza. Senza contare che si stabilisce l’allontanamento di quei richiedenti asilo che, nonostante vengano mantenuti a spese dei cittadini italiani, commettono reati nelle comunità che li ospitano; una norma che ritengo sia di assoluto buonsenso. E poi ancora lotta alle mafie, sanzioni più dure per chi occupa abusivamente terreni o edifici, daspo per chi è sospettato di terrorismo internazionale.
Insomma, prima di paventare il fascismo e il razzismo forse sarebbe il caso che Zaccaria, come Rossi e gli altri sindaci buonisti, quantomeno leggessero la legge, o se la facessero spiegare da qualcuno che l’ha capita.
Positivo quantomeno il fatto che Zaccaria dichiari apertamente di non voler infrangere la legge, a differenza di Sindaci come Orlando e de Magistris le cui dichiarazioni si commentano da sole. Com’è risaputo, il decreto sicurezza è stato convertito in legge dal Presidente della Repubblica Mattarella, quindi non rispettarlo significa infrangere una legge dello Stato che lo stesso Capo dello Stato ha approvato.”

Lo dichiarano Anna Rita Tateo, deputata pugliese della Lega e commissaria provinciale di Brindisi per il suo partito, insieme al consigliere comunale della Lega Antonio Scianaro.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.