San Vito Dei Normanni: tenta di asportare da un terreno, caricandoli sulla sua autovettura 4 quintali di legna, vistosi scoperto abbandona l’auto denunciandone falsamente ai Carabinieri il furto per affrancarsi dalle responsabilità

Scoperto, è stato denunciato per furto e simulazione di reato.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di San Vito dei Normanni al termine degli accertamenti hanno deferito in stato di libertà un 69enne del luogo per furto e simulazione di reato.

L’uomo in una contrada rurale di San Vito dei Normanni, dall’interno di  un terreno agricolo  ha prelevato 4 quintali di legna d’ulivo caricandoli sulla sua autovettura. Nel mentre stava effettuando tale attività  si è accorto di essere stato notato da un uomo e pertanto ha abbandonato auto e legna allontanandosi. L’uomo che ha notato il singolare movimento  ha avvisato  dell’evento i Carabinieri ai quali ha fornito i particolari somatici e dell’abbigliamento del soggetto che si era allontanato. I militari giunti sul posto hanno notato la vettura  carica di legna con le chiavi inserite impantanata nel fango. Frattanto il proprietario del mezzo pensando di eludere le indagini  si è  cambiato d’abito recandosi presso la Stazione dei Carabinieri del suo comune per  denunciare il furto del mezzo al fine di affrancarsi da responsabilità. I consequenziali accertamenti hanno permesso di appurare la reale dinamica degli eventi rinvenendo a casa dell’uomo i vestiti e le scarpe utilizzate per il furto intrisi di fango e pezzetti di legna. Il responsabile  a seguito delle contestazioni ha ammesso le sue responsabilità.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.