Brindisi:Aveva asportato un’autovettura a Squinzano (LE).Arrestato 19enne del luogo

Arrestato 19enne del luogo, con astuzia aveva asportato un’autovettura a Squinzano (LE), con azione fulminea, infatti si era posto alla guida del veicolo approfittando che il proprietario sceso dallo stesso, intento ad aprire il cancello di casa.

Il giovane con la vettura dopo rocambolesco inseguimento in Brindisi è stata bloccata dai militari della Sezione Radiomobile e l’autore del furto dopo un tentativo di fuga a piedi di 600 metri arrestato.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo della Compagnia di Brindisi, hanno tratto in arresto in flagranza di reato di furto di autovettura NARCISI Ruben classe 1999 del luogo. Il giovane nel cuore della notte, in Squinzano, aveva asportato l’autovettura Hiunday I 20 al legittimo proprietario con azione fulminea approfittando del fatto che lo stesso sceso dal veicolo in moto era intento ad aprire il cancello di casa. La tempestiva comunicazione del proprietario alla centrale Operativa della Compagnia di Campi Salentina ha attivato le ricerche finalizzate al rintraccio anche perché era stata indicata quale via di fuga la direzione Nord ovvero Brindisi. L’autore del furto con l’autovettura è stato intercettato dall’equipaggio della Sezione Radiomobile di Brindisi, dopo inseguimento in ambito urbano ed è stato bloccato in via Melli nelle adiacenze di via Leonardo da Vinci. L’arrestato aperta la portiera dopo un tentativo di fuga a piedi di circa 600 metri è stato fermato e tratto in stato di arresto. Espletate le formalità di rito è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.