BRINDISI.DROGA: UN ARRESTO AL RIONE SANT’ELIA

È di sabato 12.01.2019, un nuovo risultato – nello specifico campo del contrasto alla cessione minuta di sostanze stupefacenti nel territorio della Provincia – ottenuto dagli investigatori della Squadra Mobile brindisina ed in particolare dai suoi operatori appartenenti alla Sezione Antirapina ed alla Unità Anticorruzione.

Nel pomeriggio di sabato scorso, gli investigatori della Polizia di Stato, agendo nel quartiere cittadino di Sant’Elia, gli agenti hanno effettuato un’azione dinamica sul territorio culminata nel controllo prima e nella perquisizione poi dell’abitazione di pertinenza del 25enne brindisino CUNEO Mario.

Complessivamente, nel corso delle attività di ricerca, gli operatori della Squadra Mobile rinvenivano e sottoponevano a sequestro:

  • 49 piccoli involucri (dosi) di cellophane con l’estremità chiusa da nastro isolante al cui interno vi era sostanza – poi risultata positiva al narcotest – del tipo cocaina;
  • tre bilancini elettronico di precisione;
  • rotoli di nastro adesivo ed altro materiale utile al taglio e confezionamento della sostanza in dosi.

In considerazione delle evidenze raccolte, il CUNEO è stato tratto in arresto per l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e, dopo la redazione dei necessari atti ed il rituale avviso al P.M. di turno della locale Procura della Repubblica, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Brindisi per ivi essere mantenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria inquirente.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.