BRINDISI.Costituito il coordinamento Interprovinciale Brindisi-Taranto FIOM-CGIL dei lavoratori metalmeccanici

In data 15 gennaio 2019 presso il saloncino della CGIL Brindisi Si è costituito il coordinamenton Interprovinciale Brindisi-Taranto FIOM-CGIL dei lavoratori metalmeccanici

Negli appalti di manutenzione del Petrolchimico di Brindisi, della centrale a carbone ENEL di CERANO, dell’ILVA ,e della RAFFINERIA di Taranto. MARIANO CARBONI della FIOM nazionale ha aperto i lavori con una analisi internazionale e locale sul futuro delle fonti energetiche e le dismissioni di tutte le Centrali a CARBONE e fonti FOSSILI. Sui rischi imminenti per l’occupazione di migliaia di metalmeccanici nell’area Brindisi- Taranto se il governo non interviene preventivamente a formare e riqualificare i lavoratori nel comparto delle fonti energetiche alternative, con investimenti programmati nell’eolico-fotovoltaico. GIUSEPPE ROMANO, Segretario Regionale della FIOM Puglia insieme ad ANGELO LEO Segretario Generale della FIOM-CGIL Brindisi, hanno regolato la ampia discussione articolata nei vari interventi dei delegati aziendali. Forte è stata la denuncia dei lavoratori sulla violazione delle condizioni normative contrattuali degli appalti. Sullo stato di ansia ogni qualvolta scade la durata triennale degli appalti, sui pericoli per la salute e sicurezza a causa dei abnormi ribassi nelle offerte aggiudicatrici che si ripercuotono inevitabilmente sulle spalle dei lavoratori. A tale scopo solo la CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA SOCIALE imposta dalla committenza nelle gare di appalto, metterebbe fine a questo mercato del lavoro illegale, selvaggio, senza regole. ANTONIO MACCHIA, segretario generale della Camera del Lavoro di Brindisi è intervenuto al dibattito stigmatizzando la responsabilità delle grosse multinazionali dell’energia per il loro mancato controllo sulle condizioni degli appalti una volta affidati e quindi sulla necessita che le istituzioni, il governo nazionale e regionale approvino leggi che tutelino seriamente il lavoro in generale ed i lavoratori in particolare. MARIANO CARBONI nelle conclusioni oltre ad apprezzare l’alto livello della discussione, ha annunciato che la FIOM-CGIL Nazionale ha promosso l’organizzazione dei coordinamenti in tutto il territorio Nazionale per costituire un COODINAMENTO NAZIONALE  FIOM-CGIL di tutti i lavoratori degli appalti.

                                                                   LE SEGRETERIE TERRITORIALI

                                                               FIOM  CGIL      BRINDISI – TARANTO


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.