BRINDISI.dell’I.C. Sant’Elia-Commenda : Bambini in Municipio per convalidare le loro carte d’identità

Giovedì 17 e venerdì 18 gennaio i piccoli cinquenni della Scuola dell’Infanzia dell’I.C. Sant’Elia-Commenda si recheranno presso il Comune di Brindisi per convalidare le loro “carte d’identità”.

I bambini incontreranno un funzionario dell’Ufficio Anagrafe che renderà“ufficiali” i loro documenti di riconoscimento. È questa una tappa importante del percorso verso una nuova cittadinanza intrapreso dagli alunni del Comprensivo. La scuola della Dirigente prof.ssa Lucia Portolano persegue, infatti, una doppia linea formativa: orizzontale, con il coinvolgimento del territorio, dalle famiglie alle istituzioni, e verticale con attività specifiche per le diverse fasce d’età a cominciare proprio dalla Scuola dell’Infanzia.

Il bambinova educato fin da piccolo al riconoscimento e alla difesa dei propri diritti, poiché egli non solo è futuro cittadino, ma titolare sin da subito di diritti innegabili.

Attraverso la narrazione del sé, la conversazione e la riflessione sulle proprie e altrui caratteristiche,i piccoli cittadini sono arrivati alla realizzazione dellecarte d’identità e non solo. Partendo dal loro vissuto, la famiglia, la scuola, la città, le insegnanti hanno introdotto il concetto di gruppo come comunità di vita regolata da leggi e principi comuni, il significato di parole chiave, come regola, convivenza, democrazia e la riflessione su alcuni articoli della Costituzione Italiana, in particolare sull’art.2 “Riconoscimento dei diritti e doveri di ogni uomo” e sull’art 12 “ La bandiera Italiana, simbolo della nostra identità nazionale”.

Tante attività laboratoriali svolte:letture, racconti, drammatizzazioni, filastrocche e canzoni sui diritti e doveri. E poi la conoscenza approfondita della nostra bandiera e dello stemma della Repubblica.

L’appuntamento in Comune è per giovedì alle ore 17.30 per i bambini dei plessi Modigliani 8 e Giovanni XXIII e venerdì alle 10.00 per i piccoli alunni del plesso Modigliani 16.

La visita alpalazzo di città sarà l’occasione per i bambini di eseguire “Fratelli d’Italia” che hanno ascoltato e memorizzato con le loro maestre e di portare in un luogo così importante il loro lavoro ma anche la loro spontaneità ed allegria così come la speranza in un futuro caratterizzato da cittadini attivi e consapevoli.

La loro speciale carta d’identità servirà proprio a questo: rammentare alle nuove generazioni, e non solo, che buoni cittadini lo si diventa e che non  ci sono diritti senza doveri.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.