Atto conclusivo venerdì scorso del Memorial Melissa Bassi a Brindisi, alla presenza dei genitori di Melissa.

Consegnate  dall’  Associazione   Legalità  e Sicurezza  presso  il Liceo  Linguistico Palumbo  7  lavagne    interattive, di cui una  alla Polizia  Penitenziaria.

Massimo Bassi-Rita Bassi

Il  Memorial  Melissa  Bassi, puntualmente organizzato dall’ Associazione  Legalità  e Sicurezza di Brindisi  ogni  anno, è come se non finisse mai.  Ogni  momento, ogni manifestazione, celebrazione  o premiazione,  è  con  e per lei, che  è  sempre con noi, soprattutto  con i genitori.

Il  ricordo di  una ragazza  che, suo malgrado, è diventata  emblema  di quella  legalità  che deve  sempre essere  conquistata, salvaguardata, portata  avanti  grazie alla sinergia tra  tutte  le  “ realtà sane” della città  e del territorio.  Anche l’ ultima edizione  dedicata  ad una ragazza  solare e sfortunata  ha colto nel segno, grazie soprattutto  al suo sguardo pieno di speranza, all’ impegno quotidiano di belle risorse umane, alla grande forza di volontà  di Massimo e Rita  Bassi.

Massimiliano De Giorgi – Comitato Legalità e Sicurezza

E  venerdì  scorso, presso  il Liceo Linguistico  Palumbo, atto conclusivo   del  Memorial, organizzato  appunto dall’ Associazione  Legalità e Sicurezza, con la partecipazione  della  Società   Football   Castri di  Lecce, la collaborazione del  Comune di Brindisi, Coni, UISP, Federazioni  Sportive,   Enti  di  Promozione  sportiva,   associazioni, le Forze dell’ Ordine , scuole,  Gruppi  sportivi, organi di stampa.

Insomma, quella grande sinergia  di cui il territorio  brindisino ha ora più che  mai  bisogno , nella ricerca definitiva del senso e l’ importanza della legalità  e  la sicurezza,  di quel futuro  strappato  ad  una brava  e solare ragazza  e ai suoi genitori  che( nonostante tutto) vanno avanti  e vogliono fare più di qualcosa per la comunità brindisina.  Anche  in questa  occasione, da sottolineare   il grande e lodevole impegno   di  “Legalità  e  Sicurezza”  e del  suo  Presidente   Massimiliano  De Giorgi,  in  un’ iniziativa  rivolta nello specifico  alle scuole  brindisine.

Donate  e consegnate  sette  lavagne interattive , acquistate grazie  all’ estrazione pubblica  autorizzata dal  Monopolio  dello Stato   in occasione  del  sesto Memorial  Melissa  Bassi. Le  sei scuole selezione da una commissione di cui fanno parte anche  i genitori  Massimo  e  Rita, sono state    il Liceo  Linguistico  Ettore  Palumbo,  Liceo  Classico   Benedetto  Marzolla, il  Liceo  Fermi  Monticelli, Istituto  De Marco  Valzani, Istituto  Comprensivo  Paradiso –  Tuturano, l’  Istituto  Comprensivo  Casale.

Una settima  lavagna, per precisa volontà  dei coniugi   Bassi, è stata  consegnata  alla Polizia  Penitenziaria  di Brindisi, in segno di  riconoscimento “ per l’ impegno  e i numerosi progetti  e risultati  conseguiti   in questi  6 anni,  grazie alla costituzione  dell’ Associazione  Legalità  e  Sicurezza”.

Una  mattinata  di festa  e musica, soprattutto di speranza, perché  così avrebbe voluto  Melissa che è diventata  un simbolo  per  Brindisi.  Una  città, un territorio che vogliono  andare  avanti, grazie anche alla commovente  forza  di volontà  di  Massimo  e Rita  Bassi.

Foto  e video  di   Marcello   Altomare.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.