I bambini della Scuola Primaria dell’ infanzia Modigliani diventano “cittadini”di Brindisi

I  bambini della   Scuola  Primaria   dell’ infanzia Modigliani   diventano  “cittadini” di  Brindisi, con  la  loro “carta  di identità” e  il loro entusiasmo  trasmesso  ai più grandi.  Una giornata da ricordare, tra  l’ Ufficio  Anagrafe  del Comune   e l’ incontro  con i rappresentanti  istituzionali  nella  Sala Mario  Guadalupi.

Il  futuro  è soprattutto  nelle mani dei nostri figli , della loro voglia  di avere un futuro diverso, in quel mondo della scuola e quelle risorse umane che insegnano  ad  essere “ cittadini di un mondo ideale”.

A Brindisi  e  nel territorio( ma naturalmente non solo) , soprattutto  negli ultimi anni,  si  è cimentato  il rapporto sinergico tra la scuola e  ogni organismo istituzionale.  Trasmettere  la cultura   della  legalità,  iniziative, convegni, manifestazioni, che coinvolgono   anche  e soprattutto  gli studenti, i ragazzi, le famiglie.

E ieri  è stata davvero  una giornata indimenticabile  per   la  Scuola  Primaria dell’ Infanzia  Modigliani, tutto  l’ Istituto  Comprensivo   Sant’ Elia,   i docenti  che  come detto  sono sempre più  punti  di riferimento  ed anche motiva tori.  Una   mattinata  tra  l’ Ufficio  Anagrafe  del  Comune di Brindisi  e la Sala Mario  Marino Guadalupi,  a  far  visitare ai  bambini  gli uffici comunali  da  “nuovi cittadini”.

Una  grande emozione vedere dapprima  i bambini, accompagnati dalle loro insegnanti,  entrare  nell’ Ufficio  Anagrafe, e  certificare(  attraverso  in sostanza  un timbro  simbolico  ma  sostanziale) la  “ carta  di identità” di  appartenenza  alla comunità  brindisina, a quel futuro(  lo ribadiamo, con puntualità)  che deve essere definitivamente  progettato e  riscritto.  Già, il rapporto sempre più forte  tra le  Istituzioni  e il mondo della scuola, perché  i più grandi  hanno solo da imparare  dall’ entusiasmo  dei più  piccoli .

I  momenti  più belli, quando  i rappresentanti  istituzionali – politici, almeno  per qualche  ora, lasciano da parte preoccupazioni  ed  anche conflittualità,  per  emozionarsi davvero  con  bambini  che trasmettono solo gioia  e speranza.    Nella  Sala   Guadalupi,  ad  aspettare  ed abbracciare  i bambini   il   Presidente  del Consiglio  Comunale  Giuseppe  Cellie   e  il Consigliere Comunale Umberto   Ribezzi.

Eloquenti  le dichiarazioni  della  docente  della  Primaria Modigliani   Antonella  Perrone :   “ Un ringraziamento  con il cuore all’ Amministrazione  Comunale di Brindisi,  al Presidente  Giuseppe  Cellie  e al  consigliere  Umberto   Ribezzi,  per  aver   accolto  i nostri  bambini ed aver aderito  sin da subito  ad  un’ iniziativa   che vuole   trasmettere  ulteriormente  il senso dell’ appartenenza, della cittadinanza, della legalità “.

Foto e video Marcello   Altomare


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.