BRINDISI.”GIORNATA DELLA MEMORIA”,’iniziativa presso l’IC SANTA CHIARA BRINDISI

27 gennaio 2019, Giornata della memoria. L’Istituto Comprensivo Santa Chiara di Brindisi si trasforma in luogo della memoria e del ricordo e lo fa allestendo il Binario 21.

Tra il 1943 e il 1045, da questo binario della Stazione Centrale di Milano, ora trasformato in memoriale, partirono ventritrè treni diretti ad Auschwitz e ad altri campi di concentramento. Nei vagoni, originariamente destinati al trasporto postale, vennero stipate migliaia di persone: erano soprattutto ebrei.

Un allestimento carico di suggestioni emotive che ci riporta indietro nel tempo e ci invita a riflettere sul tema dell’indifferenza e su quanto essa, in ogni epoca storica, sia stata foriera di lutti e ingiustizie. Coloro che vi parteciperanno avranno la possibilità di interagire lasciando messaggi e pensieri sul Muro delle riflessioni, dopo essersi guardati allo Specchio della scelta.

Questo lavoro è il frutto dell’attività di ricerca e della collaborazione tra i docenti (i cui referenti sono il professor Diego Gira, e le professoresse Marialuisa Pastorelli e Milena Guarino della media, supportati in particolare dal professor Fabio Sportillo e le professoresse Laura Lenzi e Luisa Lupo) e gli alunni della scuola Marco Pacuvio e della primaria Don Milani.

La mostra è aperta domenica 27 gennaio dalle ore 10 alle ore 12 nei locali della Scuola Secondaria di I grado Marco Pacuvio, in viale Togliatti 4, e potrà essere visitabile per tutta la settimana successiva.

Il Dirigente Scolastico Maurizio Fino invita tutta la cittadinanza a partecipare.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.