Incontro tra OPI e Direzione Generale ASL BR

Il 23/01/2019 presso la sede ASL di via Napoli, si è tenuto un incontro tra l ‘Ordine Provinciale delle Professioni Infermieristiche di Brindisi e il Direttore Generale G.Pasqualone.

Il Presidente dell’Ordine (OPI) A. Scarpa,  accompagnato dal Vice Presidente A. Caramia, dal Segretario A. Andriola, dal Tesoriere P.De Biasi,  dal Presidente dei Revisori dei Conti G.Lotti  e dal Direttivo Consiliare, hanno incontrato il Direttore Generale  per esporre non solo le complesse criticità della Professione Infermieristica nel realtà locale, ma  anche per trovare  una strategia comune finalizzata a migliorare qualitativamente l’assistenza verso il cittadino abbisognevole di cure.  Tenendo conto che gli infermieri sono la ” forza lavoro” più numerosa dell’azienda, si è ritenuto opportuno  con questo incontro consolidare una collaborazione costante tra i vertici aziendali e gli oltre 3.000 iscritti all’Ordine Professionale.

La prima e sentita problematica affrontata è stata il demansionamento della Professione Infermieristica, tematica spinosa e della quale troppo poco si continua a parlare e riflettere. Per anni gli infermieri, anche dopo l’abrogazione del mansionario, hanno dovuto sopperire alla mancanza di figure sanitare di supporto provocando il depauperamento del profilo e delle competenze infermieristiche. Con l’accoglimento di queste istanze oggi finalmente possiamo iniziare a parlare di una “svolta”.

Un’altra tematica fondamentale trattata è stata quella delle aggressioni verbali e fisiche verso tutte le figure sanitarie che operano all’interno di una struttura. Purtroppo negli ultimi tempi, queste azioni violente sono sempre più ricorrenti. Per questo motivo si avverte il bisogno inderogabile di garantire ai lavoratori un contesto ambientale sereno col supporto di un numero significativo di personale addetto alla sicurezza.

 L’abuso della professione, la presenza degli infermieri nelle commissioni dirigenziali, l’assistenza infermieristica sul territorio, la solidarietà e tanto altro sono stati argomenti esposti all’attenzione del Direttore Generale, il quale ha caldeggiato ogni proposta a favore di un percorso collaborativo atto a raggiungere gli stessi obiettivi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.