BRINDISI.Il Pug nelle scuole: partono gli incontri con gli studenti

Dalla prossima settimana saranno avviati incontri sul Piano urbanistico generale nelle scuole superiori di Brindisi per ottenere il contributo degli studenti delle quinte classi. Dopo gli otto incontri tematici aperti alla cittadinanza, parte adesso la seconda fase di condivisione del Pug con scuole, associazioni, ordini professionali e mondo delle imprese.

Il 4 febbraio è previsto il primo incontro con gli studenti del Liceo scientifico Fermi-Monticelli; il 7 con quelli dell’Istituto tecnologico Majorana; l’8 con quelli dell’Istituto professionale Morbillo-Falcone; seguiranno incontri anche nei Licei Classico ed Artistico. Fondamentale è stata la disponibilità dei dirigenti scolastici di tutti gli istituti coinvolti.

Gli studenti assisteranno alla presentazione di una sintesi semplificata del lavoro svolto dall’Ufficio di Piano poi, con il contributo delle dottorande del Politecnico di Bari, sarà presentato loro un questionario specifico attraverso cui potranno dare il loro contributo alla visione futura della città.

Sul sito del Comune di Brindisi, fino alla fine di febbraio, resteranno on line anche tutti i questionari presentati nei precedenti incontri pubblici affinché i cittadini possano continuare a dare il loro contributo.

Dopo questa fase di “ascolto” con le varie categorie selezionate, i dati dei questionari saranno analizzati ed elaborati integrando la bozza del Documento Programmatico Preliminare  (DPP) che seguirà i vari passaggi amministrativi propedeutici alla sua approvazione in consiglio comunale.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.