Pioggia nella nuova sede del Consiglio. M5S: “La Puglia rimedia un’altra figuraccia nazionale”

“Grazie all’incuria e al pressapochismo che hanno caratterizzato il governo della Regione in questi anni, da Fitto a Emiliano passando per Vendola, la Puglia ha rimediato l’ennesima figuraccia a livello nazionale”.

Lo dichiarano i consiglieri del M5S in seguito alla nuova disavventura andata ieri in onda su La 7 nel corso della trasmissione “Non è L’Arena” condotta da Massimo Giletti, che riguarda la nuova sede del Consiglio Regionale, nella quale al primo acquazzone, ha addirittura piovuto dentro.

“Ci rendiamo conto che, forse, con una spesa che ha sfiorato i 90 milioni di euro. per qualcuno – proseguono ironicamente i cinquestelle – “non ci fossero abbastanza soldi” per controllare i “dettagli di poco conto”.

“Nel frattempo – continuano – stando agli articoli di stampa, la Guardia di Finanza, in seguito ai nostri esposti depositati a luglio, avrebbe già appurato un possibile danno erariale di 600 mila euro solo per le plafoniere. Rimaniamo in attesa delle conclusioni della Corte dei Conti e delle ulteriori conclusioni degli inquirenti sulle altre numerose spese sospette che abbiamo segnalato sperando di poter presto vedere i responsabili degli sprechi restituire il maltolto ai pugliesi. Tutto questo alla faccia del giudizio più che positivo sull’andamento di questi lavori che avevano dato il Presidente Emiliano e l’assessore Giannini”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.