Carovigno (Br).Giornata mondiale delle ZONE UMIDE.docenti e studenti del Liceo Scientifico FERMI / MONTICELLI nella visita al Parco Regionale “STAGNI e SALINE di PUNTA della CONTESSA”.

Domenica 3 febbraio 2019 alle ore 09:00 rappresentanti di LEGAMBIENTE Brindisi accompagneranno docenti e studenti del Liceo Scientifico FERMI / MONTICELLI nella visita al Parco Regionale “STAGNI e SALINE di PUNTA della CONTESSA”.


L’iniziativa è all’interno del programma di monitoraggio e classificazione delle specie vegetali che porterà gli studenti a presentare uno studio per la rigenerazione dell’area nel convegno nazionale sul tema “CERANO, UN FUTURO DA COSTRUIRE INSIEME”.
I primi sopralluoghi effettuati dal prof. Francesco Gigante e dai suoi studenti hanno confermato il degrado presente nel parco, l’assenza di una gestione e di controlli e gli effetti nefasti di scorribande di motociclisti e di bracconieri.
Più volte Legambiente, attraverso l’organizzazione di campi di volontariato, di attività di avvistamento e prevenzione d’incendi e proposte progettuali, ha chiesto interventi urgenti all’interno del progetto “BRINDISI NATURA” concernente un programma organico di gestione di tutti i parchi del territorio brindisino.
Lo scorso 6 ottobre, Legambiente ha favorito l’incontro fra il Presidente nazionale e quello regionale di FederParchi, il Presidente di ROMA NATURA, il Direttore del Parco delle DUNE COSTIERE e l’Amministrazione comunale di Brindisi, al fine di rendere operativo il progetto BRINDISI NATURA e di realizzare la rete dei Parchi regionali della Provincia di Brindisi con la supervisione di FederParchi.
Quanto sia urgente questa programmazione, lo  testimoniano lo stato dei Parchi brindisini e i continui atti vandalici di cui sono testimonianza recente i danni nel parco di Punta del Serrone e la devastazione della Masseria Villanova, teorico CENTRO VISITE del Parco Regionale “STAGNI e SALINE di PUNTA della CONTESSA”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.