Ceglie Messapica: convinto dai familiari a restituire un telefono cellulare precedentemente sottratto dall’abitacolo di un’autovettura, denunciato.

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica hanno deferito in stato di libertà, per furto, un20enne di origine romena residente a Ceglie Messapica.

Il giovane, nella serata del 25 gennaio scorso, si è impossessato di un telefono cellulare asportandolo dall’interno dell’abitacolo di un’autovettura appartenente a un 56enne di Ostuni, parcheggiata sulla pubblica via, lasciata aperta con le chiavi inserite. Dopo aver prelevato il cellulare dalla tasca dello sportello lato passeggero, il giovane ha fatto rientro a casa dove è stato notato dai familiari in possesso di un telefonino non appartenente a lui. Chiesta contezza della provenienza, il 20enne ha ammesso di aver prelevato lo smartphone dall’interno di una vettura aperta e, pertanto, gli stessi familiari lo hanno indotto a consegnare il manufatto nella caserma dei Carabinieri di Ceglie Messapica. Nel corso degli accertamenti, il proprietario, che nel frattempo aveva formalizzato la denuncia presso la Stazione CC di Ostuni, è stato invitato negli uffici della Stazione CC di Ceglie Messapica ove alla vista dello smartphone lo ha riconosciuto come proprio.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.