VICEPRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO DAVID SASSOLI E DELEGAZIONE EUROMED IN VISITA ALLA BASE DI PRONTO INTERVENTO UMANITARIO DELLE NAZIONI UNITE (UNHRD) DI BRINDISI

È prevista per venerdì 8 febbraio, alle ore 15.00, la visita del Vicepresidente del Parlamento europeo, David Sassoli, alla Base di pronto intervento umanitario delle Nazioni Unite (UNHRD) di Brindisi, accompagnato da una rappresentanza europarlamentare.

Il Vicepresidente Sassoli, responsabile della Politica di vicinato (Sud/Euromed/Medio Oriente), arriva a Brindisi dopo l’inaugurazione, a Roma, della sede permanente del segretariato dell’Assemblea Euromediterranea. L’organismo riunisce delegazioni del Parlamento europeo, dei parlamenti nazionali dei 28 paesi UE e degli altri Paesi europei, nordafricani e mediorientali che si affacciano sul Mediterraneo.

La visita si inserisce nel quadro della collaborazione tra il World Food Programme, (WFP), l’agenzia delle Nazioni Unite di cui è parte UNHRD, e l’Unione Europea con le sue istituzioni e i suoi Paesi membri.

In apertura della visita, a cui partecipano numerose autorità, porteranno il loro saluto il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e il Sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi. Dopo la cerimonia d’apertura è prevista la visita agli spazi espositivi della Base, ai magazzini ove sono stoccati i generi di prima necessità per gli interventi umanitari, al training center e all’Innovation Lab, l’unità di ricerca e sviluppo di UNHRD.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.