A Napoli, partecipatissima sfilata di Aldo Pignatelli Origini, per dire “No alla Violenza”

Grande successo e applausi scroscianti sotto la pioggia di Napoli per “Una sfilata per la vita”, realizzata dallo stilista di fama internazionale Aldo Pignatelli, per dire “No alla violenza”, contro lo stalking, il femminicidio, ed ogni altra forma di violenza sulle donne.

La sfilata si è tenuta all’interno della serata “Salviamoci dall’amore malato”, svoltasi Venerdì 18 gennaio 2019 presso la Città della Scienza nella Sala Newton. Un meraviglioso evento, il connubio perfetto tra moda, arte e spettacolo, per dire no alla violenza sulle donne. Un evento che fa parte dell’importante progetto itinerante di Renè Bonante con le
meravigliose creazioni di Aldo Pignatelli Origini, sempre con e a tutela delle donne.
Lo stilista Aldo Pignatelli ha dichiarato che “Il sorriso di una ragazza mi riempie il cuore di gioia, ecco perché continueremo la nostra sensibilizzazione contro questo male difficile da estirpare. La mia non è stata una sfilata ma un inno contro la violenza sulle donne. Ringrazio i tantissimi presenti, ma soprattutto grazie a Renè Bonante, per aver ideato e realizzato l’evento, e al maestro Salvatore Pettirossi”.
Ha presentato l’evento, il giornalista e scrittore Antonio Mocciola, e la giornalista Maria De Filippo, mentre ha moderato l’Onorevole Antonio Marciano, Consigliere Regionale per la Campania. Sono intervenuti il Dottor Renato Grimaldi, esperto in politiche sociali, l’attrice Anna Maria Ackermann,
la cantautrice Ida Rendano e Marinella Modica, della Federazione “AdAstra” e “Ciauro” La salute di moda.

Poi si sono esibiti “I Marasma Band” per “Donne di nuvole”, a cura di Salvatore Pettirossi e Stefania Colasanti, con la partecipazione dello stilista Aldo Pignatelli.
Molto toccante, durante l’evento “Una sfilata per la vita”, il monologo che ha recitato Rossella Di Liddo, tratto dal film ”Non ti muovere”, curato dalla regia di Nicola Losapio.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

BRINDISI.Si è perso il cane Totò, l’ appello disperato della padrona .

Totò, un bellissimo cane, affettuoso, che si è perso presso la struttura commerciale

Brinpark a Brindisi. Totò, che è come un figlio per la propria padrona, una donna

anziana. L’ultimo avvistamento di Totò il 17 mattina, al Parco del Cesare Braico, per

chi avesse  notizie questo il numero di cellulare a cui rivolgersi 3491449713.