Latiano: aggredisce e minaccia di morte la madre, pretendendo denaro, arrestato 56enne.

I Carabinieri della Stazione di Latiano hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per tentata estorsione e maltrattamenti, un 56enne del luogo.

A seguito di richiesta giunta sull’utenza 112 da parte della madre 77enne, i militari operanti sono intervenuti presso l’abitazione trovando la signora in evidente stato di agitazione e l’uomo, ancora presente sul posto, che aveva minacciato di morte e aggredito fisicamente la donna, pretendendo la somma di 5.000 €. La 77enne ha formalizzato la querela nei confronti del figlio, precisando di essere vittima di analoghe richieste estorsive, avanzatele in maniera continuativa negli ultimi 3 anni. Nel corso della perquisizione domiciliare, all’interno della camera da letto dell’uomo, i Carabinieri hanno rinvenuto e posto sotto sequestro:

– un coltello marca Victorinox con lama 14 cm, modificata e tagliente, posizionato sul comodino;

– una pistola ad aria compressa, priva di tappo rosso, marca Record calibro 4.5, occultata nel cassetto del comodino;

– un bisturi e attrezzatura da dentista, custoditi nel cassetto del comodino.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.