San Valentino, Bacio di qualità – I consigli dell’igienista dentale

San Valentino, epoca di baci. Bacio alla francese, bacio a stampo, bacio d’addio, bacio rubato o primo bacio. Tanti modi di baciare, e tanti motivi per farlo. Il bacio, si sa, è una delle azioni che più di tutte fa bene al corpo e alla mente. Contribuisce a eliminare la placca, diminuisce lo stress, abbassa la pressione, migliora lo stato d’animo e la percezione di se stessi, e fa bruciare in media 10 calorie al minuto. Evviva i baci.

Però attenzione, ci sono vari motivi per cui un bacio può essere indimenticabile, e non tutti sono positivi. A chi non è mai capitato che un tanto sospirato bacio si sia poi rivelato essere un trionfo di tonno e cipolla?

Una bocca sana e pulita è condizione fondamentale per un bacio indimenticabile, positivamente. Per arrivare preparati, gli igienisti dentali di Ilerna Online, centro di formazione a distanza, ci suggeriscono alcune accortezze da tenere sempre presenti:

1) Spazzolino: la durata massima dello spazzolino è di tre mesi, poi smette di svolgere correttamente il suo lavoro e bisogna cambiarlo. Non dimentichiamo che lo spazzolino è un ricettacolo di batteri, quindi va cambiato con frequenza proprio per evitarne la proliferazione. Importantissimo: spazzolare sempre la lingua, utilizzando anche dentifricio e concentrandosi soprattutto sulla zona più in fondo. Per la pulizia della lingua esistono in commercio appositi strumenti, ma si possono usare benissimo anche il retro dello spazzolino o un cucchiaino.

2) Filo interdentale: un grande alleato per eliminare i residui di cibo che si annidano negli angoli più remoti del cavo orale. Da usare prima di andare a dormire, va passato con cura in ogni fessura tra un dente e l’altro, seguendo la forma del dente e arrivando fino alla gengiva.

3) Collutorio: importantissimo per disinfettare il cavo orale, combatte l’alitosi e regala una sensazione di freschezza immediata. Ovviamente non bisogna abusarne, e in generale si consiglia di prediligere il collutorio antinfiammatorio senza clorexidina, perfetto per proteggere le gengive senza il rischio di un’azione eccessivamente aggressiva sui denti.

4) Pulizia dei denti professionale: in questo modo si eliminano le incrostazioni di placca e tartaro e si proteggono i denti da eventuali carie e malattie dentali e gengivali. Una detartrasi annuale o semestrale è vivamente raccomandata per mantenere la bocca in ordine, i denti sono più bianchi, più sani e più forti e anche le gengive sono molto più protette. Quando la bocca è sana, a giovarne è anche l’alito, e di conseguenza il bacio.

5) Alimentazione: ci sono alimenti la cui digestione richiede maggiore sforzo, e ci sono soggetti che sono più predisposti a problemi di acidità di stomaco, che come conseguenza causa alitosi. Prima di baciare, è bene bere tanta acqua, evitare di mangiare tanto, evitare cibi fritti, carne, latticini e spezie. Sí alla mela, al finocchio e alla menta come aiuto per una corretta digestione.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.