LA SEN. L’ABBATE, M5S, IN VISITA A BRINDISI CON LA DELEGAZIONE EUROMED E IL VICEPRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO

La senatrice pugliese del MoVimento 5 Stelle, Patty L’Abbate, sarà in visita, domani, presso la Base di pronto intervento umanitario delle Nazioni Unite (UNHRD) di Brindisi, insieme alla rappresentanza parlamentare della delegazione EUROMED che accompagnerà ilVicepresidente del Parlamento europeo, David Sassoli.

La visita si inserisce nel quadro della collaborazione tra il World Food Programme, l’agenzia delle Nazioni Unite di cui è parte UNHRD, e l’Unione Europea, le sue istituzioni e i suoi Paesi membri.

L’evento si svolgerà, domani, venerdì 8 febbraio, dalle 15.00 alle 17.45 c/o ex base USAF, s.s. 16 San Vito dei Normanni.

Di seguito il programma della giornata:

alle 15 – Cerimonia d’apertura

 Saluto della manager della base UNHRD, Marta Laurienzo

Saluto del Comandante del Distaccamento aeroportuale di Brindisi, Col. Giambattista De Giuli

Saluto del Sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi

Saluto del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano

Discorso del Vicepresidente del Parlamento europeo, David Sassoli

Alle 15.45 – Visita dell’area espositiva di UNHRD Brindisi

Alle 16.10 – Trasferimento e visita del magazzino principale della base

Alle 16.30 – Trasferimento e visita del Centro esercitazioni e simulazioni

Alle 16.40 – Trasferimento e visita del Lab

L’evento è aperto alla stampa secondo le regole di accredito stabilite dal UNHRD Brindisi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.