Latiano: esecuzione di provvedimento restrittivo.

I Carabinieri della Stazione di Latiano hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi – Ufficio Esecuzioni, nei confronti di DiPotenza Crocifisso, 33enne del luogo.

L’uomo deve espiare la pena di 6 anni e 4 mesi di reclusione, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reati commessi in Latiano il 19 febbraio 2018, allorquando venne trovato in possesso di 3,240 Kg. di eroina. Nella circostanza, il 32enne, mentre si trovava sull’uscio della sua abitazione, una villetta alla periferia del paese, ricevette la visita dei Carabinieri che dovevano notificargli un atto giudiziario. Invitato ripetutamente ad aprire il cancello del cortile, iniziò a tergiversare e, sbigottito dalla richiesta, si diede a precipitosa fuga nelle campagne circostanti di contrada Santa Margherita di Latiano. Inseguito dai militari, venne bloccato senza non poche difficoltà dopo aver percorso oltre una cinquantina di metri, opponendo anche una certa resistenza nel tentativo costante di divincolarsi e fuggire. Considerato il comportamento tenuto, alquanto sospetto, i militari eseguirono una perquisizione nell’abitazione, rinvenendo nascosti in un contenitore di plastica 3,240 Kg. di eroina, suddivisi in sei involucri di cellophane, unitamente a una bilancia collocata nelle immediate adiacenze, oltre alla somma contante di 300 € ritenuta provento dell’illecita attività.

Il Di Potenza, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.