GRANDE PARTECIPAZIONE DA BRINDISI ALLA MANIFESTAZIONE NAZIONALE DEL 9/2 DI CGIL CISL UIL A ROMA

Varie assemblee unitarie, un attivo dei Quadri e Delegati nel capoluogo, tre incontri zonali prima della manifestazione, a Francavilla Fontana, a Mesagne e a Fasano, ed una conferenza stampa, sono stati occasione per Cgil Cisl Uil territoriali di Brindisi per illustrare e confrontarsi con lavoratori, pensionati, giovani, donne, disoccupati sia italiani che extracomunitari sulla piattaforma che è stata alla base della grandiosa manifestazione nazionale unitaria  di sabato 9 febbraio a Roma, conclusasi con i comizi di Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo in Piazza San Giovanni.

I segretari generali territoriali Antonio Macchia (Cgil), Antonio Castellucci (Cisl), Antonio Licchello (Uil) ringraziano migliaia di brindisini che con pullman ed auto private sono partiti dal capoluogo e dalla provincia venerdì sera u.s. alla volta di Roma per essere presenti e visibili con bandiere e striscioni nel corteo ed in una piazza strapiena, dove i temi lavoro, sviluppo, fisco, federalismo, pensioni, povertà, sanità, istruzione e conoscenza, pubblica amministrazione,  con la richiesta di incontro al Governo rivolta a nome di 12 milioni circa di associati ma finora negato.

La mobilitazione di Cgil Cisl Uil, continua, anche per l’intreccio esistente tra la vertenzialità nazionale e quella locale, che per quanto riguarda Brindisi, viste le criticità economiche e sociali, considera obiettivi irrinunciabili, il recupero dell’interlocuzione con l’Esecutivo Conte per la composizione di un Tavolo interistituzionale per lo sviluppo e l’occupazione aggiuntiva, nonché la necessità di interventi economici ed infrastrutturali materiali e immateriali che implementino nuova occupazione ed attualizzino la serie di potenzialità produttive – portualità, Zes, turismo, energia, farmaceutica, commercio, Pmi, cultura, agricoltura e agroindustria, ecc. – presenti nel territorio.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.