Ennesimo rinvio V Commissione. Trevisi (M5S): “Si riunisca la prossima settimana: la proposta Rifiuti zero attende da 3 anni”

Nuovamente rinviata a data da destinarsi la V Commissione convocata per domani, mercoledì 13 febbraio, con all’ordine del giorno l’esame della proposta di legge del M5S a prima firma del consigliere Antonio Trevisi “Verso un’economia circolare a rifiuti zero”.

“Non mi interessa fare polemica sul perché alcune Commissioni si stiano svolgendo regolarmente, mentre per altre la segreteria generale abbia chiesto il rinvio, per due settimane consecutive, per motivi legati al trasloco ma auspichiamo che la Commissione si riunisca la prossima settimana per esaminare la proposta rifiuti zero che attende da 3 anni di essere discussa. Una proposta che contribuirebbe a chiudere il ciclo il ciclo dei rifiuti nostra regione e introdurrebbe il principio dell’economia circolare nella legislazione regionale. Da parte nostra abbiamo sempre dimostrato il massimo spirito di collaborazione anche con gli uffici competenti della Giunta, accogliendo i loro suggerimenti e presentando emendamenti volti a superare le criticità da loro evidenziate. Ora non vorremmo che questi continui rinvii – incalza Trevisi – fossero un modo per prendere tempo in attesa dell’approvazione del piano rifiuti. Lo ribadiamo ancora una volta: deve essere il Consiglio regionale a dover fornire alla Giunta i principi e gli indirizzi della programmazione regionale sui rifiuti, e non il contrario”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.