BRINDISI.VENERDI 15 FEBBRAIO ADOC E INPHOTO PARLANO DI DIRITTO IN FOTOGRAFIA

Si terrà venerdì 15 Febbraio alle ore 19.30 presso l’Associazione Culturale Eventiteca in via Isonzo, 29 a Brindisi e organizzata dall’associazione InPhoto e Adoc Uil Brindisi uno degli appuntamenti del corso “Conoscere.  Lavorare. Studiare con la Fotografia” dal titolo “Il diritto in fotografia”.

L’esigenza della sessione nasce dalla richiesta sempre più frequente durante i corsi di fotografia, degli aspetti, spesso trascurati, legati alle leggi vigenti in materia di immagini e sempre tanti sono i dubbi di chi le utilizza.

Conoscere le regole della privacy, come viene regolamentata la fotografia e tutti gli altri aspetti che il nostro diritto prevede è importante sia per un fotografo dilettante che per un professionista, sia se c’è un utilizzo come forma di comunicazione ma anche semplicemente come pubblicazione sui propri profili social e sul web in generale.

Adoc Uil Brindisi l’associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori presieduta da Giuseppe Zippo che da sempre si occupa della materia, mette a disposizione due relatori l’avv. Marco Masi e la dott.ssa Monia Donateo che spiegheranno ai partecipanti i concetti fondamentali ma soprattutto chiariranno i dubbi alle domande dei corsisti.

Un appuntamento assolutamente da non perdere. Si può partecipare anche alla sessione singola anche non si è iscritti a tutto il corso. Prevede un piccolo contributo di iscrizione ed è necessario prenotarsi a info@assinphoto.com ed è possibile farlo anche nei canali web e social dell’Associazione InPhoto o al tel 392.64.13.943


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.