FONDI UE, D’AMATO (M5S): A STRASBURGO VITTORIA PER IL SUD, CANCELLATO IL RICATTO DEI FALCHI DELL’AUSTERITY

“Con 372 voti a favore e 300 contrari il Parlamento europeo ha approvato il mio emendamento che cancella il principio di macrocondizionalità, ossia il blocco dei fondi europei per i Paesi che non rispettano i vincoli di bilancio. Ha vinto l’Italia, hanno vinto i cittadini. I fondi europei per i territori più in difficoltà sono salvi. I falchi dell’austerity hanno perso, l’austerity ha perso”.

Lo dice l’eurodeputata del Movimento  5 Stelle, Rosa D’Amato, in seguito all’approvazione da parte della maggioranza del Parlamento europeo, riunito oggi in Plenaria a Strasburgo, dell’emendamento presentato dal M5S al Regolamento Disposizioni Comuni, che norma i 5 Fondi Strutturali e di Investimento dell’Unione, tra cui le risorse destinare alle regioni. L’emendamento ha di fatto eliminato il principio di macrocondizionalità, introdotto nella precedente legislatura, in base al quale l’Ue poteva bloccare i fondi europei a quegli Stati membri non in linea con il Patto di stabilità. “Abbiamo sconfitto il ricatto del rigore – continua D’Amato – E questo grazie alla battaglia che il M5S ha condotto fin dal primo giorno del suo ingresso al Parlamento Ue. Una battaglia in difesa del futuro dei cittadini e dei nostri territori, a partire dalle regioni del Sud, dalla mia regione, la Puglia. Stiamo cambiando l’Europa, dall’interno. E da maggio lo faremo con ancora più forza”, conclude


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.