BRINDISI RAI 1,TORNA VENERDI’ 8 MARZO SANREMOYOUNG, IL GIOVANE CANTANTE DI BRINDISI, GIUSEPPE CICCARESE IN SEMIFINALE. CON ANTONELLA CLERICI OSPITI D’ECCEZIONE: GINO PAOLI E GIGI D’ALESSIO!

Venerdì 8 marzo, quarto imperdibile appuntamento con la semifinale diSanremoYoung, l’avvincente teen talent condotto da Antonella Clerici, in onda su Rai1 alle 21.25. Sei giovani e talentuosi cantanti arrivati alla quarta e decisiva puntata che li catapulterà alla finalissima del 15 marzo dovranno dare il massimo per conquistare Academy e il pubblico a casa.

Due ospiti d’eccezione, vere icone del nostro panorama musicale, per una serata che si preannuncia fin da ora adrenalinica. Le sue canzoni hanno fatto innamorare intere generazioni: Gino Paoli.Il cielo in una stanza, La gatta, Che cosa c’è, Senza fine, Sapore di sale, Una lunga storia d’amore, solo per citare alcuni dei suoi capolavori. Ha iniziato a comporre musica sin da bambino, ma probabilmente nessuno si aspettava che quel giovane ‘scugnizzo’ nel corso della sua carriera vendesse oltre 20 milioni di dischi, conquistando 3 dischi di diamante e più di 100 dischi di platino, ma lui è Gigi D’Alessio.

Antonella-Clerici

Per la serata che determinerà i nomi dei finalisti di questa edizione, i giovani cantanti in gara dovranno dimostrare tutto il loro talento e soprattutto di avere la grinta giusta per calcare il palco dell’Ariston il 15 marzo. Abilità canore, disinvoltura in scena e passione potranno fare la differenza per conquistare ancora una volta la Giuria di esperti e il pubblico a casa. SanremoYoung, anche quest’anno porta sul palco del Teatro Ariston ragazzi dai 14 ai 17 anni, in un’emozionante gara ad eliminazione che li vedrà interpretare i più grandi successi dalle passate edizioni del Festival della Canzone italiana, con la direzione artistica di Gianmarco Mazzi. Nel quartoe attesissimo appuntamento, dal titolo “IL SOGNO”, la classifica sarà il risultato del voto combinato di Academy e Televoto (894.22 da numero fisso, per votare da cellulare con sms 475.475.0) sulla quale daranno il loro giudizio: la SanremoYoung Orchestra e infine, Gigi D’Alessio, ospite protagonista della serata, decretando lo Showdown, ovvero la possibilità in questa puntata di salvare soltanto uno dei cantanti a rischio eliminazione.

L’Academy di SanremoYoung 2019 è composta da dieci amatissimi personaggi: Enrico Ruggeri, Noemi, Rita Pavone, Belen Rodriguez, Rocco Hunt, ShelShapiro + Maurizio Vandelli, Amanda Lear, Baby K, Angelo Baiguini, Giovanni Vernia, che insieme al pubblico da casa attraverso il Televoto determina la classifica. Musica ma anche grande show ricco di sorprese grazie alle meravigliose coreografie realizzate da Daniel Ezralow. Ogni esibizione sarà inoltre accompagnata dalla SanremoYoung Orchestra, interamente composta da musicisti tra i 18 e i 25 anni, selezionati dal Maestro Diego Basso.

Quest’anno il programma introduce un’importante novità, che per i talenti in gara sarà un ulteriore stimolo a dare il massimo: Il vincitore o la vincitrice di questa edizione parteciperà di diritto alla prossima edizione di Sanremo Giovani. A sfidarsi in questa terza manche saranno ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia: Beatrice Zoco, Eden,Giovanna Camastra, Giuseppe Ciccarese, Kimono, Tecla Insolia. Ma solo quattro di loro saranno i migliori talenti che si aggiudicheranno il palco dell’Ariston la prossima settimana.

Per restare sempre aggiornati sulla competizione è possibile seguire il programma anche sul sito http://www.rai.it/sanremoyoung, gli utenti potranno rivedere le esibizioni e gli ospiti grazie ai video pubblicati, oppure attraverso i social: Instagram @sanremoyoungrai; Facebook, SanremoYoungRai, Hashtag: #sanremoyoung. Tante emozioni da rivivere e tante canzoni da ascoltare tutte in un click!

SANREMOYOUNG è prodotto da Rai1. Un Programma di Gianmarco Mazzi, Matteo Catalano, Alessio De Stefani, Alberto Di Risio, Angela Fortunato, Monica Parente, Francesco Valitutti e Duccio Forzano. Direzione Artistica di Gianmarco Mazzi. Direzione Musicale a cura del M° Diego Basso. Scenografia di Francesca Montinaro. La regia è curata da Duccio Forzano.