Brindisi:prevenzione delle c.d. “stragi del sabato sera”,altri due giovani sorpresi con droga e numerosi controlli, insieme a personale del 118

Nuovi controlli dei Carabinieri ai luoghi della “movida” cittadina: altri due giovani sorpresi con droga e numerosi controlli, insieme a personale del 118, al fine di scongiurare la guida sotto l’effetto di alcolici e/o sostanze stupefacenti per la prevenzione delle c.d. “stragi del sabato sera”.

Continua l’attività di prevenzione dei Carabinieri nei luoghi della “movida”, dove, dopo l’arresto di venerdì notte del 20enne  Filomeno Marco, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, effettuato proprio in Largo Concordia, sono stati eseguiti numerosi controlli alla circolazione stradale con posti di blocco ad “alta visibilità” e attenzioni specifiche alle aree sensibili. Il tutto orientato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, ma con particolare attenzione a quelli inerenti il commercio illegale degli stupefacenti, al fine di assicurare un elevato livello di sicurezza.

Complessivamente, nell’ambito dell’attività sono stati controllati 37 veicoli e 66 persone, di cui 13 di particolare interesse operativo, tutti sorpresi a circolare, in tale ambito, in pieno centro.

I Carabinieri hanno anche eseguito 5 perquisizioni tra personali e domiciliari, nonché 2 controlli ad esercizi commerciali. Sono state controllate 6persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione.

Sono stati, inoltre, effettuati, unitamente a personale del 118, 9 controlli con l’etilometro per rilevare l’assunzione di bevande alcoliche ed altri 7 controlli per l’assunzione di droghe. Per fortuna tutti negativi, a dimostrazione che l’attività congiunta di Carabinieri e ASL – servizio 118, induce i ragazzi ad essere più attenti, a non fare uso di bevande alcoliche ovvero a predestinare alla guida  chi non ha bevuto.

Nel corso del servizio sono stati segnalati all’Autorità Amministrativa 2 giovani trovati in possesso, a seguito di perquisizione personale, di modiche quantità di sostanze stupefacenti per uso personale, sottoposte a sequestro, rispettivamente:

–          1,2 grammi  di hashish occultati nelle tasche del pantalone del perquisito, per un 20enne del luogo:

–         0,30 grammi di hashish ed uno “spinello, per un 27enne del luogo.