Continua il tour del Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi e la giunta nei quartieri brindisini.

 Sabato   scorso  incontro   presso la Parrocchia  Chiesa  San Vito  con i cittadini del  quartiere  Commenda –  Sant’ Angelo.

Parlare, confrontarsi, ascoltare,  dovrebbe  essere sempre il “ sale” della politica, di quella vera  che, ad ogni costo, vuole  entrare concretamente  nell’ animo, nelle istanze  dei cittadini.

Brindisi, una città  alle prese ancora con molti problemi  che caratterizzano, anche e soprattutto le   zone  periferiche.  Problematiche  che riguardano  il settore  rifiuti, la manutenzione  delle strade e dei marciapiedi,  la sicurezza  dei cittadini,  strutture  ancora abbandonate  che devono essere  praticamente  restituite  alla  città.

Problematiche  che  la nuova Amministrazione  Comunale   di Centro  Sinistra  guidata  dal  Sindaco Riccardo  Rossi  conosce  bene  e sta   cercando di risolvere.  Problematiche  che, al di là delle varie  amministrazioni che si sono susseguite in questi   anni  e quanto  fatto e non fatto, si sono anche  scontrate con lungaggini  e  anomalie  burocratiche.

Non un’ accusa, ma  una constatazione, ammessa  anche dai diretti interessati, che si  confronta  inevitabilmente con l’ esigenza di avere una città migliore e più vivibile.

“ C’è  ancora  molto da  fare, ma intanto  abbiamo già messo in campo azioni, iniziative, progettualità  che vanno  nella direzione di una città più bella, più pulita,  vivibile” –  sono  le parole    spesso pronunciate  dal primo cittadino   e confermate   tra  l’ altro  nell’ incontro  con  i  cittadini  ( insieme  ad alcuni componenti  della  giunta)  tenutosi  presso  la  Parrocchia   Chiesa San  Vito sabato scorso.

L’ ennesimo, nel contesto  di  un ampio  tour   dell’ Amministrazione  Comunale  brindisina   in tutti  i quartieri, per  dialogare, confrontarsi  con i cittadini, ascoltarli, fare il punto  su  quanto fatto sinora .   E’  un  “ processo  di partecipazione    e condivisione   che  apprezziamo  e sosteniamo, perché   al di  là  delle coloriture  e appartenenze politiche,  sono  i cittadini  che sono   i maggiori  protagonisti della  vita  della  città .  Certo,  ad  ogni  annuncio  e intenzione devono seguire sempre   i fatti.

“  In questo  nostro  tour  nei  vari  quartieri brindisini  stiamo riscontrando  una significativa  partecipazione da  parte  dei cittadini –  ha  affermato    il Sindaco   Riccardo  Rossi.  Questo  per  noi  è molto importante, perché  ci  permette   di   ascoltare   direttamente  le istanze  dei cittadini, anche   tutto ciò  che  ancora  e non va  e risolto.

Nel  corso  dell’ incontro  sul   quartiere   Commenda  – Sant’ Angelo,  il primo cittadino  ha  fatto riferimento  tra l’ altro   a  quanto  fatto sinora   dall’  Amministrazione  Comunale  in tema  ambiente e rifiuti, confermando a breve  l’ attivazione di video sorveglianza per stanare  gli incivili  (   erbacce estirpate,  l’ attuale  risultato  sulla raccolta  differenziata  che tuttavia  non supera  ancora la quota  del 55%,   la  Discarica  di  Autigno   e gli impianti di compostaggio  ancora fermi).    “Come  fatto  già   ad esempio  per il Quartiere  Paradiso  ( dove proprio  in questi giorni  stiamo   per sbloccare definitivamente  la  questione  Parco Bove), abbiamo  diversi  progetti  per un  quartiere  importante  e molto popolato  come  la  Commenda – Sant’  Angelo.    Progetti  relativi  all’ ex  Scuola  Camassa, abbandonata   a se  stessa, che dovrebbe diventare  un Centro di  aggregazione  e comunque   una struttura restituita  alla città “ – ha  continuato  Riccardo  Rossi.

“  Nel  nostro  quartiere  facciamo i conti  ancora  con buche, marciapiedi  rotti,   il problema    parcheggi,  qualche  anomalia  nel  servizio   rifiuti” –  sono state alcune  delle rimostranze rivolte al primo cittadino  che ha puntualmente   risposto  ad ogni domanda, anche di  un  “ piccolo studente” della  Scuola  Collodi.    Per  la  questione  parcheggi,  riferendoci al quadro complessivo  in città, bisogna insistere su soluzioni alternative   già preannunciate  dall’ Amministrazione.

“  Abbiamo già    un accordo     per la dismissione   di  alcuni tratti  di ferrovia  non utilizzati    per creare  dei  parcheggi   in  Via  Torpisana “-  ha  annunciato   Rossi.

Come  sempre,  saranno soprattutto  i cittadini a giudicare l’ operato  di  questa nuova  Amministrazione, come di tutte le  Istituzioni.  Intanto,  non si può proprio  prescindere     dal confronto  con la   comunità,  il  coinvolgimento.

Foto  e video Marcello      Altomare.