Trasporti, D’Amato (M5S) incontra responsabili Enav: “Centro Brindisi va mantenuto e potenziato”

“Il Centro di controllo aereo di Brindisi non solo va mantenuto, ma occorre pensare a un piano di lungo termine per valorizzarlo. L’ho detto ai responsabili della sede di Bruxelles dell’Enav durante un incontro al Parlamento europeo.

L’azienda, dal canto suo, ha ribadito l’impegno per una soluzione con il coinvolgimento delle parti sociali. Mi auguro che questa soluzione si trovi al più presto e che subito dopo si cominci a guardare al futuro. Lo dice l’eurodeputata del Movimento 5 Stelle, Rosa D’Amato, dopo l’incontro con i responsabili della sede di Bruxelles dell’Enav.
“La sfida che attende l’Italia e tutta l’Europa dovuta alla crescita impetuosa del traffico aereo, impone la necessità di aumentare gli investimenti tecnologici e in risorse umane, e, in tale contesto, il Centro di Controllo di Brindisi sarà ulteriore valore aggiunto per il nostro sistema Paese”, ha aggiunto.
Nel corso dell’incontro si è parlato anche delle questioni legate al Cielo Unico Europeo. “Il traffico aereo in Europa sta aumentando in modo repentino e questo sta comportando una serie di problematiche – dice D’Amato – Occorre che l’Ue fissi dei target adeguati per tutelate al meglio gli aspetti legati alla sicurezza e alle tutele sociali, mettendo in grado tutti gli attori del complesso sistema del trasporto aereo, in particolare provider e compagnie aeree, di incrementare le loro performance ed evitare ritardi e disagi per i passeggeri europei. Bisogna avere un quadro regolatorio al passo con i tempi e che metta al centro la sicurezza e i diritti dei passeggeri. L’Enav puo’ e deve dare un importante contributo”.

BRINDISI.Presentati I candidati

M5S al Parlamento Europeo

Interviste