Ceglie Messapica.Nel centro storico una persona denunciata in stato di libertà e 4 giovani segnalati quali assuntori di stupefacenti.

Pattuglia a Piedi dei Carabinieri della locale Stazione per le stradine del borgo antico dove si incentra la movida, servizio effettuato per la prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché per garantire una cornice di sicurezza e serenità ai cittadini in queste serate di inizio aprile. Nell’area del centro storico una persona è stata denunciata in stato di libertà e 4 giovani segnalati quali assuntori di stupefacenti.

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica hanno effettuato un servizio di pattuglia appiedata per il controllo del borgo antico. Il servizio è stato attuato per la prevenzione e repressione dei reati in genere e si è incentrato nel pattugliamento di quell’area del centro storico della città messapica, dove insistono tutta una serie di locali pubblici caratteristici frequentati dai giovani, poiché luogo prediletto della movida cittadina, interdetto al traffico degli autoveicoli. Nell’ambito del servizio che si è protratto sino ad ora tarda i militari hanno denunciato un 20enne del luogo per porto di oggetti atti ad offendere. Il giovane è stato fermato e perquisito in Piazza Ognissanti, e trovato in possesso di un coltello a serramanico, sottoposto a sequestro, il cui porto fuori dalla propria abitazione costituisce reato. Nel prosieguo delle attività, i militari hanno segnalato alla Prefettura di Brindisi 4 giovani, uno di Ceglie, uno di Villa Castelli, uno di Grottaglie e uno di Brindisi, ai quali a seguito di perquisizione sono state rinvenute modiche quantità di stupefacenti, nel complesso sono stati sequestrati 2,9 grammi di marjuana e 1,4 grammi di hashish.