Famiglia: Caroppo (LEGA), “padre” e “madre” su carta identità? Realtà è insuperabile

«Al 2019 – e dopo miliardi di anni – pare che nessuno sia mai nato da due uomini e/o da due donne e/o da due non so cosa, ma che tutti gli esseri umani nascano da un padre e da una madre.

Per questo davvero non comprendo il clamore e le polemiche intorno a un decreto che trovo di assoluto buon senso», è il commento del Segretario Regionale pugliese della Lega, Andrea Caroppo, al decreto a firma dei ministri dell’Interno Matteo Salvini, per la pubblica amministrazione Giulia Buongiorno e dell’Economia e delle finanze Giovanni Tria del 31 gennaio 2019 che sostituisce la dicitura “genitore 1 e genitore 2″ nelle carte d’identità con quella di “padre e madre”.

«Ciascun essere umano nasce da un padre e da una madre e anche chi dovesse averli persi e/o essere stato adottato avrà comunque un padre e una madre. Questo al netto di pratiche aberranti e disumane come l’utero in affitto. Si chiede alla pubblica amministrazione e ai suoi documenti solo di rispettare la realtà che è insuperabile e non di inventarla, come invece qualcuno pretende – conclude Caroppo».

La Pole Dance a Brindisi si chiama Vertical Gym

Inaugurata sabato scorso a Brindisi, in Via Romolo 49,

la Scuola di Pole Dance Vertical Gym

Danza artistica, Sport, Sensualità, Fitness e Acrobatica