Libia, Caroppo (LEGA): Francia si attrezzi per gestire l’ondata migratoria. Europa assente.

«Chi determina il caos sia pronto a sopportarne le conseguenze, troppo facile scaricarle sugli altri Paesi europei, nella specie quelli che si affacciano sul Mediterraneo. Se Macron ha deciso di giocare a Risiko in Libia, si attrezzi per fare fronte in via esclusiva all’ondata migratoria che ne conseguirà» è quanto dichiara Andrea Caroppo, capolista della Lega alle elezioni europee nella circoscrizione Sud.

«All’evidente egoismo di uno dei Paesi membri, non corrisponde una reazione europea. E, considerato com’è andata in questi lustri, è lecito immaginare che all’impennata della pressione migratoria che conseguirà al caos generato in Libia non corrisponderà alcuna assunzione di responsabilità comune da parte degli Stati membri. La gestione di un fenomeno di così ampie proporzioni non può essere demandata ai soli Stati che si affacciano sul Mediterraneo: la questione libica – conclude Caroppo – è una questione europea ma, ancora una volta, l’Europa non c’è».

Un pensiero riguardo “Libia, Caroppo (LEGA): Francia si attrezzi per gestire l’ondata migratoria. Europa assente.

I commenti sono chiusi

BRINDISIConvegno.“Cerano un futuro da costruire insieme”

Interviste