Brindisi: 32enne già all’obbligo di dimora, è stato sottoposto alla misura cautelare più afflittiva degli arresti domiciliari.

I Carabinieri della Compagnia di Brindisi hanno tratto in arresto su ordinanza del Tribunale di Lecce –Sezione del Riesame– il 32enne Bistonte Otello, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora.

Il provvedimento trae origine ricorrendone le esigenze cautelari e, in particolare, con riguardo alla personalità negativa dell’indagato, desumibile dai precedenti penali e dal comportamento tenuto. Prima di essere sottoposto all’obbligo di dimora, si trovava ai domiciliari e in tale regime è stato notato dai Carabinieri deputati ai controlli fuori dalla sua abitazione. Dalla lettura dell’odierno provvedimento emerge, pertanto, la personalità negativa del soggetto che ha come carico pendente una rapina aggravata. Si sostanzia, perciò, il pericolo di reiterazione dei reati quindi è stato adottato il provvedimento degli arresti domiciliari in sostituzione della misura meno afflittiva dell’obbligo di dimora.