LECCE.GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA FAMIGLIA – CONGEDO: “QUESTO PILASTRO DELLA NOSTRA SOCIETÀ, HA BISOGNO DI TUTTA L’ATTENZIONE POSSIBILE. FATTORE FAMIGLIA E COMUNE FAMILY-FRIENDLY”

in questi giorni si è celebrata la Giornata Internazionale della Famiglia e in questo momento storico, questa istituzione, pilastro della nostra società, ha bisogno di tutta l’attenzione possibile.

Sulle crisi dei valori e dei rapporti, già in atto di tempo, negli ultimi anni si è andata ad innestare una crisi economica senza precedenti. È molto probabilmente ascrivibile a queste dinamiche l’inverno demografico senza precedenti che stiamo vivendo.

Come dico spesso, oggi mettere su famiglia è diventata un impresa davvero eroica. Il lavoro non c’è e quando c’è non riesce ad offrire prospettive di vita stabili. Veniamo da anni di dolorosi tagli ai comuni e ai sistemi di welfare familiare, dettate da burocrazie europee senza visione.

In questo scenario, come candidato sindaco avverto comunque come assolutamente prioritaria l’esigenza di concentrare tutti gli sforzi possibili sull’obiettivo di dare una mano alle famiglie esistenti e a chi vorrebbe costruirne una.

In questa direzione va la scelta di applicare, nella tassazione locale, il cosiddetto fattore famiglia, vale a dire la parametrazione dei tributi sui carichi familiari. Ma occorrerà anche migliorare le politiche sociali volte a fornire supporti alla genitorialità, alla conciliazione dei tempi di lavoro con quelli di cura. Bisognerà garantire migliori possibilità di accesso agli asili nido.

C’è veramente tanto da fare per realizzare un Comune family-friendly, ma per farlo all’interno di uno scenario complicato come quello innanzi descritto, sarà imprescindibile il contributo preziosissimo dell’associazionismo familiare. Proprio per riconoscere il necessario protagonismo a questo mondo, intendo organizzare a Lecce la Conferenza Comunale sulla Famiglia, così come è stato già fatto a livello regionale. Sono assolutamente convinto che la comunità abbia bisogno dell’istituzione famiglia e che le famiglie abbiano bisogno della comunità cittadina.

BRINDISI-“Europa e l’ Europa che verrà”

Incontro Convegno Fdi

Interviste