LECCE.Antelmi: “Attacco vergognoso alla Lega, solidarietà alla ragazza ferita”

Nulla ha a che vedere con la libertà di manifestazione del pensiero e con il confronto democratico, quanto accaduto lo scorso 19 maggio a Lecce, in piazza Sant’Oronzo: qualcuno ha preso di mira il gazebo allestito dagli esponenti del coordinamento cittadino della Lega con Salvini, ha strappato i vessilli del movimento e nel parapiglia è rimasta ferita anche una ragazzina di 17 anni. Semplicemente vergognoso. 

Alla minorenne rimasta contusa esprimo la via vicinanza, così come esprimo la mia vicinanza al coordinatore cittadino, Mario Spagnolo, da sempre impegnato sul fronte politico nella città di Lecce, chiamata alle urne per esprimere il nuovo sindaco.

Confido nel lavoro degli uomini delle forze dell’ordine, agenti delle Volanti e della Polizia locale, prontamente intervenuti sul posto. Pene certe anche per chi si rende responsabile di queste condotte che macchiano la campagna elettorale, i cui protagonisti sono e devono restare i progetti e le idee per la costruzione del futuro, nel pieno rispetto di posizioni politiche differenti.