SAN PIETRO VERNOTICO: TRASPORTO ABUSIVO DI RIFIUTI DA CANTIERE EDILE AUTOCARRO NON AUTORIZZATO – TRE DENUNCIATI

ESEGUITO SEQUESTRO PREVENTIVO DAI CARABINIERI FORESTALI

I Carabinieri forestali della Stazione di Brindisi, all’ esito di un controllo stradale, hanno sottoposto a sequestro penale preventivo un autocarro nella periferia di San Pietro Vernotico, sulla provinciale per la marina di Campo di Mare. L’ automezzo, che trasportava rifiuti speciali non pericolosi rivenienti da lavori edili, non era registrato all’ apposito albo dei gestori di rifiuti presso la Camera di Commercio, configurando così il reato di gestione di rifiuti non autorizzata (art. 256, comma 1, lett. a) del Decreto legislativo n. 152 del 2006, “Codice dell’ Ambiente”).

Per questo sono state deferite alla Procura della Repubblica di Brindisi, in concorso tra loro, tre persone: D.P., 34enne di Lecce, A.Q., 55enne di Monteroni di Lecce e G.B., leccese di anni 44.

L’ operazione dei Forestali è l’ ultima di una lunga serie, nell’ ambito di una serrata campagna di controlli tesa a contrastare il diffuso fenomeno, soprattutto nella fascia meridionale della provincia di Brindisi, della gestione illecita di rifiuti, esercitata da trasportatori abusivi, che si “completa” con l’ abbandono ed il deposito incontrollato di materiali di ogni genere nella campagne e periferie dei comuni della piana salentina, punteggiata purtroppo di tante vere e proprie “discariche”, anche con potenziale pregiudizio, oltre che per l’ ambiente in generale, per la salute pubblica dei cittadini.