Francavilla Fontana. Accusa un improvviso malore e si accascia in un Bar. Carabiniere presente lo rianima praticandogli un massaggio cardiaco.

In Francavilla Fontana all’interno di un locale del centro, un 53enne del luogo all’improvviso si è accasciato  sul pavimento per un istantaneo malore che gli ha determinato perdita di coscienza e arresto respiratorio.

Un Appuntato Scelto dell’Arma in servizio al Nucleo Comando della Compagnia Carabinieri di Francavilla Fontana presente sul posto, si è attivato  immediatamente effettuandogli un massaggio cardiaco e facendogli riprendere conoscenza. Successivamente l’uomo è stato trasportato all’Ospedale di Francavilla Fontana da personale del 118 allertato da altro militare, ove è stato riscontrato affetto da episodio sincopale. Il Carabiniere ha avuto la prontezza di spirito di intervenire offrendo il proprio contributo nella grave situazione che si era venuta a palesare. Il tempestivo intervento del militare è stato possibile grazie alle varie sessioni dell’attività formativa  addestrativa,  effettuate con il contributo degli operatori sanitari della locale ASL –Servizio 118-. L’attività organizzata dal Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi ha permesso di abilitare 228 militari effettivi alle Compagnie di Brindisi, Fasano, San Vito dei Normanni e Francavilla Fontana all’uso dei defibrillatori automatici e alle tecniche di rianimazione. La specifica attività si è realizzata grazie al dono ricevuto di 5 defibrillatori, e ha soprattutto consentito di addestrare in via prioritaria  gli equipaggi delle Sezioni e Nuclei Radiomobili che svolgono servizi di pronto intervento, nella considerazione che si tratta di personale che giunge per primo sul luogo di incidenti, o eventi di natura traumatica dove è necessario prestare la prima assistenza a persone colte da crisi.