Mercatone Uno. M5S: “Intervento della Force regionale tardivo. Dal 2015 chiediamo a Emiliano istituzione di un Tavolo tecnico”

“L’intervento della task force regionale sulla vertenza Mercatone Uno è del tutto tardivo visto che tra il 2015 e il 2016 abbiamo inviato al presidente Emiliano ben tre lettere per chiedere l’istituzione di un tavolo tecnico a tutela dei lavoratori dei punti vendita pugliesi, puntualmente ignorate.

Parliamo di una realtà che ha vissuto problematiche complesse, legate anche a vicende giudiziarie, fallimenti e concordati preventivi, per cui ora il Ministro Di Maio si è impegnato in prima persona per rimediare ai disastri del precedente governo a guida PD”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Antonella Laricchia, Gianluca Bozzetti e Grazia Di Bari, presente questa mattina alla riunione.

“Oggi l’assessore Leo ha detto ai lavoratori di voler ricorrere alla Misura Mi formo e Lavoro – continua Di Bari – su cui nutriamo forti perplessità rispetto all’efficacia e al suo funzionamento, anche alla luce delle diverse segnalazioni che ci sono arrivate. E proprio su Mi Formo e Lavoro stiamo per presentare una interrogazione urgente. Come abbiamo già detto ai lavoratori faremo il massimo a tutti i livelli per dare loro risposte certe sul futuro. Quello che interessa al governo nazionale è risolvere davvero la vertenza, purtroppo come sempre al governo regionale interessano solo le tardive passerelle elettorali”.