Svolto lo scorso 1 giugno la cerimonia di premiazione della Brindisi in bicicletta

Gli organizzatori nel corso dell’incontro hanno ringraziato le istituzioni gli sponsor le associazioni e i gruppi presenti e in particolare i partecipanti della 36esima edizione.

Archiviata la bicicletta 2019 si pensa già a quella del prossimo anno per la quale uno dei premiati il dottor Vinicio Livieri che ha contatti in Albania dove pare che l’iniziativa della  Brindisi  in bicicletta sia molto apprezzata e ha annunciato l’impegno personale di portare in occasione del prossimo appuntamento della ciclopasseggiata due pullman di appassionati della bici albanesi per partecipare alla 37.a edizione.

Alla cerimonia, condotta dal giornalista Nico Lorusso sono stati  presenti

  • Rosetta Carlino – Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo “Cappuccini
  • Riccardo Rossi – Sindaco di Brindisi
  • Oreste Pinto – Assessore allo Sport Comune di Brindisi
  • Cosimo D’Angelo – Responsabile organizzazione Associazione Sportiva “Fausto Coppi”;

–     Oronzo Pennetta – Presidente Provinciale CONI Brindisi

–     Gianluigi Menga – Sindaco di Brindisi del Consiglio Comunale dei Ragazzi

Nel corso della cerimonia, sono stati consegnati ufficialmente premi e riconoscimenti come da regolamento. Di seguito le categorie con i nomi dei premiati:

  • partecipanti con l’amico a 4 zampe, Aldo Brescia e Damiana Marzella;
  • gruppo proveniente da Mesagne, Valentina Caramia, Giuseppe Mola, Mario Rammazzo;
  • famiglie più numerose Famiglia Guadalupi partecipante con coppia di gemelli e Famiglia Pugliese;
  • partecipante più affezionato Livicio Livieri;
  • gruppo sportivo “Strasciddati
  • partecipante più anziano Alfredo Lupia classe 1923 (96 anni)
  • partecipante con la bicicletta più antica Paolo Cacciatore (bicicletta Bianchi del 1953)
  • Cicloturisti più bizzarri o originali Christian Cocciolo con bicicletta Cross Moto assemblata personalmente, Massimo Cafiero con una bicicletta Limusine Cruise, Roberto Iunco che ha ripristinato a modo suo una bicicletta Cross Cricket e Dario Ruscetta con la sua bicicletta tipo Harley.

Un particolare momento della Cerimonia è stato dedicato all’intero Consiglio Comunale dei Ragazzi presente per l’occasione. I membri mostrando particolare interesse per la Brindisi in Bicicletta hanno assunto l’impegno, con il giovane Sindaco, del mantenimento nel tempo della tradizione legata alla ciclopasseggiata.

L’atto finale, consistente nell’assegnazione dei riconoscimenti e dei premi previsti per la 36.a Edizione dell’ormai storico e tradizionale raduno cicloturistico era stato rimandato, per scelta degli organizzatori a data da destinarsi, a causa delle condizioni meteorologiche avverse che però non avevano fermato i circa 450 corridori dei quasi 800 iscritti di tutte le età, presentatisi alla partenza, per i quali  qualche minuto dopo le ore 9 dello scorso 12 maggio era stato dato il via alla pedalata tramite il consueto sbandieramento della bandiera a scacchi.

Il tratto di città percorso, rivisto in corso d’opera a causa del maltempo, aveva portato comunque un gruppone dei partecipanti al classico punto di arrivo ai piedi della Scalinata Virgilio, sul Lungomare Regina Margherita dove a tutti era poi stato dato appuntamento alla premiazione in altra data, infine fissata per il prossimo 1 giugno.