II Edizione FESTIVAL COSTA DEI TRULLI FASANO – MONOPOLI –CONVERSANO CASTELLANA GROTTE – ALBEROBELLO 17 giugno – 31 agosto

Le Vibrazioni, Alfonsina Y El Mar con Amanda Sandrelli, JoannaTeters and Family Affair (Gaetano Partipilo), Diodato, Luca Carboni, Ex-Otago, Tiromancino, Gazzelle, MaxGazzèe due spettacoli in nome di Puccini

main sponsor Varvaglione e Autoclub
sponsor tecnico Torre Cintola Green Blue

L’estate in Puglia ha l’inconfondibile sound del FestivalCosta dei Trulli grazie agli ospiti d’eccezione, del panorama musicale italiano ed estero, che garantiranno emozioni pure durante la rassegna di concerti itineranti nei comuni di Fasano, Monopoli, Conversano, Castellana Grotte e Alberobello. Un cartellone sotto la direzione artistica di Gaetano Partipilo, con 11 appuntamenti, di cui 7 ad ingresso libero, in programma dal 17 giugno al 31 agosto 2019.

Il Festival “Costa dei Trulli” è realizzato con il contributo di Regione Puglia (Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020) e grazie al sostegno di due main sponsor: Vini di Puglia Varvaglione e Autoclub, e di Torre Cintola Green Blue che partecipa come sponsor tecnico.È patrocinato dalla Città Metropolitana di Bari.

Musica, ma anche cultura, arte, reading, il Festival Costa dei Trulli offre un’ampia scelta di proposte culturali, il tutto per raggiungere un traguardo ambizioso: fare rete tra i comuni, superando i campanilismi, al fine di valorizzare le bellezze e la cultura dei luoghi, creando una fonte di benessere per chi vive il territorio e un’ulteriore occasione di attrattività e per chi lo sceglie come meta delle vacanze.

La carta vincente è, infatti, l’unione delle forze tra i comuni, e in questa seconda edizione sono coinvolti per la prima volta Conversano e Castellana Grotte.

Il programma di eventi è ricchissimo, si passa dalla musica “leggera” di qualità a proposte più ricercate o di nicchia, come ad esempio la musica lirica e il tango. Ogni appuntamento si svolgerà nei luoghi più suggestivi, dai borghi antichi alle cattedrali e ai porti, sino al magico Trullo Sovrano, patrimonio Unesco.

Le Vibrazioni, Amanda Sandrelli, Diodato, Gaetano Partipilo, Luca Carboni, Ex-Otago, Tiromancino, Gazzelle, MaxGazzèsono alcuni dei nomi che saranno coinvolti in questa seconda ed effervescente edizione del Festival. I primi a regalare emozioni al pubblico saranno Le Vibrazioni, il gruppo capitanato da Francesco Sarcina, accompagnato da Stefano Verderi, alla chitarra e tastiera, Marco Castellani al basso e Alessandro Deidda alla batteria. Si esibiranno il 17 giugnoore 21 (in piazza Ciaia a Fasano, evento gratuito). Una data esclusiva che il gruppo ha voluto regalare ai fan in Puglia, prima di prepararsi, a settembre, per il tour europeo. Dal pezzo sanremese “Così sbagliato” ad “Amore Zen”, Le Vibrazioni riproporranno i tanti brani di successo di cui sono autori.

Difficile rimanere indifferenti al ritmo coinvolgente e sensuale del tango, e magari qualcuno sarà anche portato a ballare in una milonga improvvisata, il 26 giugno, ore 21, a Monopoli (Sagrato della Cattedrale, ore 21, evento gratuito) durante lo spettacolo di Alfonsina Y El Mar: storia di tango e passioni. Con Amanda Sandrelli. L’attrice, accompagnata da Giampaolo Bandini alla chitarra e Cesare Chiacchiaretta al bandoneon, interpreterà le pagine più suggestive di alcuni dei poeti più famosi della storia argentina. Il titolo dello spettacolo è dedicato alla vita avventurosa e piena di coraggio di Alfonsina Storni, poetessa argentina di origine ticinese, vissuta nel primo Novecento. La serata è stata organizzata in collaborazione con il festival “Ritratti”.

Uno dei giovani talenti più apprezzati nel panorama musicale italiano Diodato, è il protagonista della quarta serata del festival. Artista carismatico, capace di incantare con le sue doti vocali e la sua presenza scenica, si esibirà gratuitamente il 7 luglio, ore21, in piazza Ciaia a Fasano (evento gratuito) e porterà avanti il suo tour iniziato con l’uscita del nuovo singolo “Il commerciante” (Carosello Records), che culminerà con la pubblicazione del nuovo album, verso la fine dell’anno. Il nuovo brano è stato prodotto da Tommaso Colliva, arrangiato da Diodato, Tommaso Colliva e Domenico Mamone.

Il Festival raggiunge Castellana Grotte il 21 luglio, ore 21, e propone un suggestivo spettacolo di danza “Intrecciando Puccini” realizzato proprio all’interno delle grotte, in collaborazione con la scuola di danza World Dance Movement (evento gratuito). Le eroine delle opere di Puccini vengono presentate in una coreografia unica e densa di emozioni. In scena 10 performer per il nuovo progetto coreografico realizzato da Giulia Staccioli, nato da un’idea originale di Vito Cassano, e realizzato con il contributo dei maestri-coreografi di Accademia Kataklò Fabrizio Calanna, Vito Cassano e Alberta Palmisano.

Ancora lirica, ancora un’opera di Puccini, la Turandot, che verrà proposta il giorno di San Lorenzo, il 10 agosto, ore 21, dal Maestro direttore Angelo Schirinzi, regia di Luigi Travaglio, con la partecipazione della Grande Orchestra di Fiati “G. Ligonzo” e il coro Accademia Città della Musica. L’evento si terrà in un’insolita location per un’opera lirica: corso D. Morea (ingresso sarà a pagamento, info 0804950349 – 3928825885, Conversano, via Di Vagno 6). Un appuntamento realizzato in collaborazione con il Festival Bandalarga.

Tra le location scelte per il festival non poteva mancare il Trullo Sovrano, Alberobello il 13 agosto, ore 21, ospita il grande ritorno di JoannaTeters and Family Affair. L’americana JoannaTeters cantante e compositrice torna a riproporreil suo repertorio di brani inediti, accompagnata dai “The Family Affair” il quartetto composto da illustri e apprezzati musicisti italiani riconosciuti in tutto il mondo: il bassista e compositore Fratello Joseph Bassi, il pianista/tastierista Seby Burgio, Gaetano Partipilo al sax tenore e Dario Panza alla batteria.Ha raccontato le storie d’amore e le relazioni di un’intera generazione ed ha continuato a posare il suo sguardo sul reale riportandolo poi nelle sue canzoni.

Luca Carboni, cantautore bolognese, torna in Puglia e il 16 agosto, ore 21, in piazza Vittorio Emanuele a Monopoli ripercorrerà la sua lunga carriera (evento gratuito). Il pop d’autore di Carboni nel live sorprende con uno show colorato, in cui le immagini raccontano e amplificano il lavoro musicale che vive di una scaletta con i grandissimi successi e le canzoni, sempre ai vertici delle classifiche radiofoniche, degli ultimi due progetti Pop-Up e SputnikUn percorso nel tempo, in cui è possibile ascoltare anche sonorità diverse, appartenenti ad altre epoche.

Grande attesa per gli Ex – Otago il 17 agosto, ore 21, in piazza Ciaia a Fasano (evento gratuito). La band rivelazione del Festival di Sanremo, stanno girando l’Italia con “La notte chiama tour”, prodotto da Magellano Concerti. Sul palco si esibiranno in uno show spettacolare fatto di grande musica ma anche di visual, emozioni, momenti di riflessione e tante sorprese. E soprattutto le canzoni del loro nuovo album Corochinato, uscito a febbraio.

Tra gli artisti già annunciati in anteprima ci sono i Tiromancino. Il nuovo singolo “Vento del Sud”, i grandi successi di sempre e altri inediti: ecco lo straordinario sound che regaleranno i Tiromancino dal vivo il prossimo 24 agosto, ore 21 a Monopoli – Cala Batteria (area portuale. Evento a pagamento www.ticketone.it).Federico Zampaglione (voce e chitarra), Antonio Marcucci (chitarra elettrica), Francesco “Ciccio” Stoia (basso), Marco Pisanelli (batteria e percussioni) e Fabio Verdini(pianoforte e tastiere) saranno accompagnati ancora una volta dall’Ensemble Symphony Orchestra, diretta dal Maestro Giacomo Loprieno per regalare al pubblico una serata indimenticabile.

Penultimo appuntamento il 25 agosto, ore 21 con i Gazzelle, in piazza Ciaia a Fasano (evento a pagamento www.ticketone.it). Romantico urbano ed eccentrico comunicatore, Flavio Pardini (questo il suo vero nome) scrive belle canzoni pop, ben radicate nella contemporaneità, ma figlie legittime della tradizione cantautorale italiana. A Costa dei Trulli porterà il suo “Punk Tour – Estate 19”, il tour che prende il nome dal suo ultimo album.

A chiudere il Festival l’atteso MaxGazzè il 31 agosto Banchina Solfatara (via Cristoforo Colombo, evento a pagamento www.ticketone.it). Torna al suo primo amore, la musica live, e girare l’Italia in concerto. Così dopo il tour per i 20 anni de “La Favola di Adamo ed Eva” e il successo di “Alchemaya”, Gazzè ritorna sui palchi d’Italia con un grande concerto con il suo intero repertorio, dagli inizi alle ultime hit.Insieme a lui, in questo nuovo viaggio, i suoi musicisti di sempre: Giorgio Baldi (chitarre), Cristiano Micalizzi (batteria), Clemente Ferrari (tastiere) e MaxDedo e una particolarissima sezione fiati, l’Ensemble Symphony Orchestra, diretta dal maestro Giacomo Loprieno. Tra le orchestre sinfoniche più importanti a livello europeo, l’ensemble ha collaborato tra gli altri con Sting, Kylie Minogue, Robbie Williams, Sam Smith e Luis Bacalov”.

Il Festival “Costa dei Trulli” è finanziato dalla Regione Puglia, Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020, ed è patrocinato anche dalla Area Metropolitana di Bari.Si avvale della collaborazione e del supporto di: Il Riscatto delle Cicale | Comunicazione Web Editoria; Sistema Museo coop.ar.l.; Associazione Pro Loco di Monopoli; NeamediaComunication; CTG Egnatia di Monopoli; Koinè – Associazione culturale di promozione turistica; FAI | Sezione di Brindisi. Nonché della sinergia con le seguenti Istituzioni Scolastiche: Conservatorio “Nino Rota” | Monopoli; IISS “da Vinci” di Fasano; Polo Liceale di Monopoli; IISS “G. Salvemini” | Fasano.

INFO www.costadeitrulli.events


LE DICHIARAZIONI DEI SINDACI DURANTE LA CONFERENZA STAMPA

Francesco Zaccaria, sindaco di Fasano: “Abbiamo creduto molto nella creazione di questa rete tra enti diversi e siamo felici di presentare insieme questa seconda edizione del Festival Costa dei Trulli. Cercheremo nei prossimi anni di consolidare questa buona abitudine frutto di uno sforzo corale. Non è semplice far confluire cinque comuni in un’unica squadra: questo progetto non è solo un cartellone artistico musicale, ma è soprattutto un metodo di lavoro. Abbiamo scelto un calendario di eventi molto diversificato e impegnativo, dando la possibilità a Fasano di cambiare rotta è trasformare piazza Ciaia, vecchio parcheggio, in un teatro all’aperto. La sfida lanciata l’anno scorso è stata vinta e proseguiremo con l’intento di rilanciare il nostro centro storico”.

Angelo Annese, sindaco diMonopoli: “Ricordo con piacere la presentazione del Festival dello scorso anno nella biblioteca di Monopoli e sono felice che quest’anno venga presentato in una location ancora più spettacolare: Torre Cintola, sponsor tecnico del Festival.Ciò che è nato da una semplice chiacchierata, oggi sta diventando una realtà sempre più grande: un esempioè la richiesta da parte del Comune di Polignano di prendere parte a questo progetto già dal prossimo anno. L’idea di rendere gli spettacoli itineranti attraverso la coesione tra gli enti è determinante nella valorizzazione di un territorio che, a dispetto di quanto si legge, è in forte crescita”.

Francesco De Ruvo, sindaco di Castellana Grotte: “Quando il sindaco Angelo Annese mi ha chiamato per dirmi del progetto ho aderito immediatamente proprio perché l’idea di unità alla base di questo programma è assolutamente vincente. Noi di Castellana siamo gli ultimi arrivati ma abbiamo voluto inserire in questo cartellone uno spettacolo ricco di artisti di altissimo livello. L’obiettivo non è creare solo un’attrattiva estiva, ma di creare una vera rete di comunicazione tra le diverse parti coinvolte”.

Pasquale Loiacono, sindaco diConversano: “L’aspetto che ci ha convinti a partecipare è l’essere una comunità all’interno di una rete di comunità. Vogliamo dare il nostro contributo al progetto mettendo a disposizione la nostra tradizione attraverso l’impegno delle associazioni bandistiche. È importante mantenere elevato il trend turistico, aumentando la qualità delle nostre offerte”.

Michele Maria Longo, sindaco diAlberobello: “L’anno scorso il progetto è stato un successo. Il direttore artistico Gaetano Partipilo è una garanzia per noi. Questo sodalizio nasce dalla generosità di condividere un percorso culturale e dalla volontà di promuovere il territorio pugliese.I nostri turisti non sono gli stessi presenti negli altri comuni, ma questa pluralità di turismi è un fattore positivo perché grazie a questa rete sono più motivati a spostarsi, il nostro obiettivo è migliorare anche la viabilità e la qualità dei servizi”.