BRINDISI.Partirà venerdì 14 giugno alle ore 9.00 da Piazza Cairoli la sfilata dei piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia Modigliani 16 del quartiere Sant’Elia.

I bambini saranno accompagnati dalle loro mamme,oltre che dalle insegnanti, e tutti indosseranno delle magliette dipinte con i simboli più belli della natura, dal sole al prato verde, al cielo azzurro. Un messaggio positivo, di bellezza e di speranza e per un futuro migliore che i piccoli dell’IC Sant’Elia-Commenda vogliono condividere con tutta la cittadinanza.

A sfilare con loro anche i rappresentanti del WWF con il Presidente Giovanni Ricupero.I negozianti saluteranno il festoso corteo sventolando tante bandierine fornite loro per l’occasione. Sulle bandierine la girandola colorata simbolo del plesso Modigliani 16. Inpiazza Vittoria è prevista una performance finale dei bambini che, successivamente,saranno accolti nella sala Guadalupi-Marino, dall’Assessore all’ambiente Roberta Lopalco e daLivia Dell’Anna e Umberto Ribezzi, Presidente e Vice Presidente della Commissione Ambiente al Comune di Brindisi. Alle autorità intervenute i bambini faranno dono di un grande cartellone che rappresenta il paese ideale dei bambiniaccompagnato da uno slogan importante,un augurio e al contempo un obiettivo per ciascuno di noi: NON È UN PAESE FANTASTICO… CON IL TUO AIUTO POTREBBE DIVENTARE LA TUA CITTÀ.

L’appuntamento del 14 giunge a conclusione del progetto Quando l’ambiente insegna, fiore all’occhiello dell’offerta formativa delComprensivo della Dirigente prof.ssa Lucia Portolano, che ha previsto tante e diverse attività al fine di educare i bambini all’acquisizione di corretti stili di vita atti a favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre e a creare le basi di una nuova società: quella della generazione 2030.

Dalla Festa degli Alberi,svoltasi nel mese di novembre, con la collaborazione dei Carabinieri Forestali di Brindisi, alla Giornata dell’Acqua, a marzo, in occasione della quale i bambini hanno dato il loro contributo all’iniziativa simulando azioni consone al risparmio dell’acqua, rispettose del nostro “oro blu”.

E ancora l’adesione alla campagna “M’ILLUMINO DI MENO” che ha impegnato i piccoli alunni in tanti semplici ma significativi gesti da condividere con i loro genitori: spegnere la luce quando si esce dalla stanza; andare in bicicletta anziché in macchina; ascoltare dolci storie al lume di candela.

I bambini non sono nuovi ai laboratori volti a consolidare il concetto di vivibilità e del bello come veicolo di socializzazione all’interno di uno spazio comune. Già in occasione del laboratorio urbanoMovimenti, gestito dalla Cooperativa “Eridano”,a genitori e bambini  sono stati consegnati pennelli e colori per dare libero sfogo alla creatività, un’esperienza all’insegna della sostenibilità e della cittadinanza attiva.

A coronamento di tanto impegno un importante riconoscimento per i piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia Modigliani 16: il secondo posto a livello nazionale nel concorso Missione Terra Global Goal Protocol”, promosso dal Gruppo A2A (leader nei servizi ambientali e nel teleriscaldamento, secondo produttore nazionale di energia che da oltre 40 anni dedica una particolare attenzione ai ragazzi e al mondo della scuola attraverso progetti e materiali didattici)  ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile), che ha coinvolto le scuole del territorio nazionale di ogni ordine e grado, in una vera e propria sfida per “la salvaguardia” del Pianeta.

Gli alunni delle sezioni B e C, coordinate dalla docente Antonietta Perrone, hanno realizzato insieme alle maestre il plastico del loro quartiere ideale «ispirandosi» alle fonti di energia rinnovabili. Un lavoro semplice, creato con materiali comuni, ma di grande effetto che ha coinvolto tutti i bambini sia nel ruolo di agenti di cittadinanza attiva, sia nell’aspetto pratico-operativo.