Brindisi.Grande festa alla Scuola dell’ Infanzia Modigliani, alla presenza del Comandante Provinciale dei Carabinieri Colonnello Giuseppe De Magistris e il Comandante del Gruppo dei Carabinieri Forestali Ruggiero Capone

Lo diciamo  da sempre,  avendo  proprio   riscontro  da  un territorio  dove  il mondo della scuola è sempre più  protagonista. Sono  i ragazzi, i bambini, i nostri figli, i protagonisti  del futuro.

Un futuro  che, ce lo auguriamo, avrà  sconfitto definitivamente  la mafia, l’ illegalità,  ogni fenomeno  criminoso, il mancato rispetto della legge e delle regole.

Tematiche e problematiche   a cui  è molto attenta la scuola brindisina, sempre più in sinergia  con le istituzioni, l’ Amministrazione Comunale, le forze dell’ ordine. Una   “grande visione di  comunità”, progettualità  e sinergia  che vedono al centro  l’ educazione  dei  ragazzi  sin dai primi anni dell’ infanzia.

E’ quanto sta facendo praticamente da tempo, ad esempio, la  Scuola dell’ Infanzia  Modigliani ( al quartiere  Sant’ Elia), del Comprensivo  brindisino   Sant’ Elia – Commenda. Martedì  scorso,   alla presenza   del Dirigente  Scolastico  dell’ Istituto Comprensivo  Lucia  Portolano, le insegnanti, il  Comandante Provinciale   Colonnello  Giuseppe  De Magistris, il  Comandante  del Gruppo  dei  Carabinieri  Forestali  Ruggiero  Capone,  grande  festa  della tappa conclusiva   del  Progetto  “ Costituzione  e Cittadinanza”.

Un progetto  avviato già da tempo  che vuole appunto trasmettere  ai bambini  e ai ragazzi  i valori della cittadinanza, cosa vuol  dire essere  “  attori e cittadini di un mondo che deve guardare  alla legalità, al rispetto delle regole e della comunità. Un giardino  diventato   “ scenario di bandiere ( quella italiana  e quella europea), condivisione, umanità, speranza “, grazie  alla significativa e puntuale  presenza  di importanti rappresentanti   delle forze dell’ ordine, che quotidianamente  operano  e vigilano  sul territorio.

Ruggiero Capone ( Comandante Gruppo Carabinieri Forestali)

L’ evento, appunto, ha rappresentato  l’ ultima  tappa  di un percorso verso    “ una nuova cittadinanza”, portato  avanti  con orgoglio  e tanto    impegno  da tutte le componenti  del Comprensivo, dunque  non solo la scuola dell’ infanzia. E  loro, i bambini, festosi  ed emozionati, in uno  “ sventolio” di inni e bandiere, di fronte alle parole, l’ incoraggiamento, le  emozioni  e riflessioni esternate   dai Comandanti  Giuseppe De Magistris  e Ruggiero Capone  e il Dirigente  Scolastico Lucia  Portolano  .Inaugurate   tre  bandiere  durante la manifestazione : quella italiana, europea,  e  una bandiera speciale, che  in sostanza raffigura  il simbolo della  Scuola Modigliani (  una girandola  con i colori  caratteristici  delle sezioni dei bambini, verde, arancio,rosso, giallo.

E  come non commuoversi ed emozionarsi, nel sentire gli alunni  intonare  gli inni nazionale, europeo, e quello “ dei bambini”, che in sostanza  è il frutto  delle tante esperienze vissute  nel corso dell’ anno scolastico.   Come  l’ iscrizione  all’ Anagrafe  del Comune di Brindisi, come  “ piccoli cittadini, sì, ma soprattutto quelli   che, attraverso  i loro comportamenti e progetti, possono insegnare tanto ai più grandi”.

De Magistris ( Comandante Provinciale Carabinieri Brindisi).

E poi, se ancora  ce ne fosse bisogno, è stato evidenziato  il lodevole impegno  delle insegnanti, sempre più educatori, che hanno  trasmesso a questi fantastici bambini  il  “ grande messaggio dell’ importanza di una comunità, del vivere rispettando soprattutto gli altri ma anche se stessi, l’ ambiente, la città”.

Complimenti   alla Scuola Modigliani  e  al Comprensivo  Sant’ Elia  – Commenda, e  al grande rapporto umano  confermato  in questo caso  dall’ Arma dei Carabinieri brindisina  e i loro rappresentanti.  Avanti  cosi’.

Foto  Marcello Altomare