Latiano. Arrestati per detenzione illegale di armi comuni da sparo.

I Carabinieri della Stazione di Latiano al termine degli accertamenti hanno tratto in arresto in flagranza di reato, un 49enne e una 45enne del luogo per detenzione illegale di armi comuni da sparo. In particolare a seguito di perquisizione domiciliare, gli operanti hanno rinvenuto nell’armadio della camera da letto e nella scarpiera, le armi appartenute al padre degli indagati defunto, erano illegalmente detenute ed incustodite.

Si tratta di una pistola semiautomatica, marca beretta, calibro 9×21, con n. 2 caricatori e n. 50 munizioni, una canna di ricambio per pistola con castello calibro 22, con n. 1 caricatore marca Beretta, un fucile semiautomatico marca Breda calibro 12, con n. 25 cartucce. Le armi e il munizionamento sono state sottoposte a sequestro. In relazione alla vicenda, la norma violata contempla l’arresto obbligatorio per la detenzione illegale a qualsiasi titolo di armi comuni da sparo o parti di esse. Gli arrestati al termine delle formalità di rito, sono stati rimessi in libertà come disposto dall’Autorità Giudiziaria.