San Donaci. A seguito di ispezione in un circolo ricreativo, riscontrata l’assenza della tabella dei giochi proibiti e la detenzione di apparecchi da gioco non autorizzati.

I Carabinieri della Stazione di San Donaci congiuntamente a personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Brindisi, hanno deferito in stato di libertà il presidente di un circolo ricreativo del luogo.

L’uomo si è reso responsabile della violazione  degli artt.110 comma 1 e 2 e 10 comma 6 e 7 del TULPS (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza), per non aver esposto nel circolo da lui gestito, la tabella dei giochi vietati. Altresì, deferito per avere installato e messo a disposizione  nel circolo quattro apparecchi da gioco del tipo “Bingo”, non rispondenti alle caratteristiche previste. Gli apparecchi vietati sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e affidati in custodia  allo stesso trasgressore. L’attività di riscontro effettuata dall’Arma, nasce dalla necessità di arginare il triste fenomeno della “ludopatia” che ha messo “in ginocchio” numerose famiglie a livello nazionale e locale. Tale fenomeno peraltro ha connotazioni trasversali, poiché spazia nelle più disparate fasce d’età, potendo ben riguardare tanto i giovani quanto gli anziani, che “tentano la fortuna” ai suddetti giochi, spesso dilapidando le proprie disponibilità finanziarie.

La Pole Dance a Brindisi si chiama Vertical Gym

Inaugurata sabato scorso a Brindisi, in Via Romolo 49,

la Scuola di Pole Dance Vertical Gym

Danza artistica, Sport, Sensualità, Fitness e Acrobatica