MILANO-CORTINA 2026, CONGEDO: ‘IL “METODO OLIMPIADI” VITTORIA DI BUON GOVERNO REGIONALE. DA EMILIANO SOLO OLIMPIADI DI POTERE’

Le Olimpiadi Milano-Cortina sono non solo motivo di grande orgoglio nazionale per l’evento in sé, ma anche la soddisfazione di avere una classe dirigente – istituzionale, sportiva e imprenditoriale – in grado di fare sistema prescindendo da ruoli e colori politici e capace di mettere al primo posto gli interessi e i benefici del loro territorio.

Un ruolo importante in questo gioco di squadra è stato quello dei presidenti delle Regioni Lombardia e Veneto che si sono comportati da veri capitani coinvolgendo, coordinando, sostenendo e indirizzando l’attività corale che ha portato a questo successo nazionale.

Non è evidentemente il caso della Puglia, dove il governatore Michele Emiliano fin dall’inizio del suo mandato ha avuto un atteggiamento divisivo delle realtà politiche, istituzionali e imprenditoriali pugliesi, finalizzato alla costruzione di suoi percorsi politici e partitici, legittimi ma non sempre coincidenti con quelli della Puglia e dei pugliesi: chissà come sarebbero state gestite con il “metodo olimpiadi invernali” l’emergenza Xylella, il nodo Tap, il caso ex Ilva, l’emergenza rifiuti, la drammatica situazione della sanità, se solo Emiliano avesse agito da buon padre di famiglia. Proprio da Fratelli d’Italia qualche anno fa fu lanciata la proposta di candidare la Puglia a nuova sede dell’Ema (Agenzia del Farmaco), che avrebbe portato qui un indotto notevole; non fu accolta e l’occasione sfumò senza neppure averci provato. In compenso ci imbattiamo quotidianamente nel “metodo Emiliano”, ossia in assessori che vanno e vengono, campagne acquisti di spezzoni di classe politica, nomine e incarichi finalizzati all’acquisizione di consensi, utilizzo delle prerogative regionali per operazioni di piccolo cabotaggio. L’Università La Sapienza di Roma ha condotto uno studio secondo cui le Olimpiadi invernali produrranno ricchezza cumulata di 2.3mld di Euro tra il 2020 e il 2028 con ricavi (studio Bocconi) fino a 3mld di Euro. Michele Emiliano dovrebbe occuparsi delle analisi dei benefici economici per la Puglia anziché di analisi politiche per salvare il suo posto al sole in via Gentile.

Così Erio Congedo, consigliere regionale Fratelli d’Italia Puglia.