Giovani stilisti in passerella Premio “Rever d’oro”, 23esima edizione Sabato 06 luglio, ore 20.30 Giardino Convitto Palmieri, Lecce

Istituto Cordella International Fashion School e Centro Studi Moda “Cosimo Cordella”, insieme per vivere la 23esima notte da sogno dell’alta moda sartoriale made in Italy.

Protagonistii giovani allievi dell’Istituto Cordella Fashion School, che con le loro creazioni in passerella euna grande carica motivazionale, regaleranno al pubblico momenti di moda e creatività, il giusto tocco di fantasia, la cura dei dettagli dell’alta sartoria Made in Italy.

La Scuola di Moda Cordella nasce da una lunga esperienza familiare, di oltre 350 anni, nel campo della sartoria e della confezione. Dal 1783, anno in cui è nata la sartoria, l’obiettivo primario è stato quello di tramandare i propri metodi di taglio e confezione a chiunque volesse intraprendere la professione di sarto e stilista, grazie al maestro internazionale Pino Cordella. Oggi, pilastri dinamici della scuola sono i figli Carol e Manuel, che insieme alla collaborazione del fratello Christian, costume designerche da anni ormai lavora in America, portano avanti un sogno comune, partendo da Lecce e dal Salento, promuovere la sartoria made in Italy nel mondo.

Un lavoro lungo un anno di studio, esperienza sul campo, formazione e impegno, un percorso accademico che si concluderà sabato 06 luglio nel giardino del Convitto Palmieri a Lecce, con la sfilata che renderà omaggio a due geni dell’arte italiana e mondiale: Da Vinci e Dali.

Una celebrazione che giunge in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da vinci, con abiti ispirati agli studi anatomici e alle maggiori opere,dalla Gioconda alla Dama con l’ermellino. Uno spettacolo imperdibile, dove moda e arte si uniranno in un meraviglioso incrocio di perline, pizzi, disegni, stoffe pregiate e accessori.

Anche la Collezione Dali sarà un mix and match tra arte e moda, attraverso cui i giovani allievi hanno potuto raccontare il rapporto che il pittore aveva con il mondo del fashion. Una collezione che è stata scattata a Parigipochi giorni fa dal fotografo Mauro Lorenzo e che verrà presentata in anteprima durante la sfilata, prima della pubblicazione su un rinomato magazine di moda.

Momento clou della serata, l’attesissimo “Premio Reverd’oro”: che sarà consegnato alla storica maison italiana CURIEL.

La storia di una marchio nato con Gigliola Curiel, che attraverso la forza di donne e un entusiasmante passaggio generazionale giunge oggi a Raffaella e Gigliola Junior Curiel. Una pagina del made in Italy che merita di essere conosciuta, riconosciuta e raccontata alle nuove generazioni.

Nel corso dell’evento, che sarà presentato dalla giornalista Rosaria Ricchiuto, saranno illustrati due importanti progetti frutto della sinergia tra mondo aziendale e formazione: la collezione del brand LABROLAB, risultato di un percorso di affiancamento di professionisti che operano nelle più importanti aziende locali e che hanno indirizzato gli allievi designers al mondo del mercato del fashion.

E Diamond Couture di Pietro Demita e Silvana Persano, che riconfermano il loro attivo contributo verso la nuova generazione di designers con il progetto DIAMOND SUPPORTS FASHION TALENT, in cui 12 allievi selezionati, hanno avuto l’opportunità di lavorare fianco a fianco con gli addetti ai lavori,dando vita alla collezione STABAT MATER,un omaggio alla tradizione scultorea delle Madonne salentine.

L’evento è patrocinato daComune di Lecce, Provincia di Lecce, Regione Puglia Assessorato Industria Turistica e Culturale Polo Biblio Museale, Confindustria Lecce, Ambasciata della Repubblica di Lituania nella Repubblica Italiana, Repubblica di Lituania Consolato Onorario di Puglia e Basilicata – Taranto, Accademia Nazionale dei Sartori.

Partner look della sfilatail team pugliese dell’hairstylist Toni Pellegrino,rinomato tutornel panorama dei programmi Rai,  direttore creativo del gruppo The Best Club by Wella dal 2010 e fondatore del primo salone pilota del suo franchising “Art & Science”.