Sono giorni di attesa per stabilire una possibile manovra correttiva per riequilibrare entrate e uscite nel Bilancio del Comune di Brindisi.

Intanto  nell’ ultimo  Consiglio  Comunale  di  martedì  scorso   ampio dibattito  tra  le forze politiche su importanti  argomenti .

Sono  giorni  di attesa per stabilire  una possibile  manovra correttiva ( quindi la soluzione  più giusta) per riequilibrare  in  sostanza  entrate  e uscite nel  Bilancio  del   Comune di Brindisi.  Uno scenario  di cui  si è a conoscenza da diverso  tempo,  tra l’ altro certificato nelle  scorse  ore   dallo stesso  Dirigente  dei Servizi Finaziari Simone   Simeone , in una lettera  inviata  congiuntamente   al Sindaco  Riccardo  Rossi,  il segretario generale, tutti  i dirigenti  comunali.

Una  situazione  difficile  e complicata, del resto  mai nascosta  dall’ Amministrazione Comunale.   “ In soldoni”, il Comune  di Brindisi  si trova  in ipotesi  di squilibrio  di bilancio; se  non si  riuscirà  a riportare   i conti  in pareggio  entro  il 31luglio, si  rischia lo scioglimento  del  Consiglio  Comunale.

Ma intanto, nell’ ultimo  Consiglio  Comunale di martedì scorso, vi è stato  un ampio dibattito  tra le varie forze politiche  su argomenti  importanti. Rassicurazioni  e conferme da parte dell’ Amministrazione  Comunale   sulla ripresa  dei lavori   per   la riqualificazione  di Cala  Materdomini, l’ approvazione  di vari debiti   fuori bilancio, dibattito  sul terminal passeggeri nel porto, il no da parte della maggioranza  ai buoni  per la farmacia comunale   ma un sì   del  Consiglio  Comunale all’ ordine del giorno delle forze di opposizione   sull’ ossigenoterapia  all’ Ospedale  Perrino .

Da  evidenziare  la richiesta   all’ Amministrazione Comunale  del gruppo consiliare  del  M5S  di chiarimenti   sui lavori   di cala  Materdomini .  E’ stato  dunque  confermato   l’ inizio   delle attività  di carotaggio  per la caratterizzazione dei sedimenti, che saranno praticamente  abbinate alle verifiche  di compatibilità con   il processo di recupero complessivo della spiaggia.

E’ stata invece respinta   una mozione del  capogruppo   di Fratelli  d’ Italia  Massimiliano  Oggiano  , che  chiedeva   al  Consiglio  Comunale   di prendere  posizione  sulla questione   Terminal  passeggeri  nel porto  su  due  fronti :   acquisto  della struttura  privata  o realizzazione del progetto   “le Vele “.

Come detto   prima, ora  l’ Amministrazione  Comunale brindisina  e il settore dirigenziale  dovranno concentrarsi  sulla vicenda  bilancio.  Giorni  che sicuramente  vedranno  in prima linea  l’ Assessore  al Bilancio  Cristiano   D’ Errico  che  intanto  rassicura  :  “ Niente  aumenti  per le tasse o i servizi, ma devono essere   fatte  alcune  scelte  sulle  spese “.

Foto   Marcello Altomare