Susanna Tieni, una ragazza di Torre Santa Susanna diplomata con 100 /100esimi e Lode all’ Istituto Scientifico F. Ribezzo di Francavilla Fontana

Un grande  e significativo esempio  di determinazione, impegno, speranza   per il futuro .

Quante  volte  l’ abbiamo scritto  e detto, i giovani sono la nostra speranza per un futuro migliore, un futuro che possa vedere in campo   tutte le competenze, professionalità, amore per la vita, passione per quello che si fa, il proprio lavoro, ogni professione.

E’ un dato di fatto, comprovato da esperienze e successi quotidiani, un mondo della scuola  che diventa sempre più un punto di riferimento per i cittadini, la comunità, le istituzioni.

Un mondo della scuola  che , anche nel territorio brindisino,  “ sforna” diplomati  pronti    all’ inserimento nel mondo del lavoro, a dare un proprio contributo  alla vita sociale, nonostante  mille difficoltà di ogni tipo  e con il sostegno fondamentale della famiglia.

Susanna   Tieni, una ragazza solare  diplomata  con 100/ 100esimi  e Lode  presso  l’ istituto   Scientifico   F. Ribezzo  di  Francavilla Fontana , un grande  e significativo esempio  di determinazione, impegno, speranza   per il futuro .

Una ragazza di cui, statene certi, sentiremo  parlare.  Un   emblema di  tante emozioni,  sogni, paure, speranze, obiettivi, il grazie  a  chi  gli  vuole bene :  sentimenti appartenenti  ai giovani, che vogliono rappresentare un futuro diverso.

Sentite  queste  parole, uscite dal cuore  di una ragazza  semplice, che  sono un  “ messaggio universale”, un invito  a non mollare mai, sì  anche  evidentemente a quelli adulti  che si trovano  in grande difficoltà, in una vita che non regala nulla a  nessuno .

“ Penso  che stanotte  sia diversa dalle altre :  il 99°  gradino  è sempre quello  che temo di  più,  è quello dove sale il rischio di cadere, le gambe sono pesanti  e, pensando  alla carriera sportiva, proprio  quello  da cui  sono caduta .  La  mia  paura più grande  era proprio che potesse accadere anche ora, che potessi fallire  all’ ultimo secondo.  Perciò  mi sento di dire che se per molti conta poco, per me  questa  lode  ha un sapore particolare. Essere  arrivata  sino  in fondo   senza precipitare, per  me  non è affatto scontato, grazie  a chi  ha riconosciuto  i miei meriti  e  a chi, forse da  lassù, mi ha dato la forza di non mollare.  Grazie  a  me, perché  esco in un fascio di luce da  un anno tra i più bui, grazie  a chi mi  ha insegnato che “ serve    l’ eccellenza, di mediocrità  ne è pieno il mondo” e la massima  di “fare   una cosa, ma farla  per bene”. Grazie   a chi mi ha fatto godere  appieno  questo giorno  e  a chi mi ha fatto   “ dannare l’ anima “: ognuno  mi ha lasciato  una parte di sé.   Spero   di aver fatto lo stesso,  vi voglio  bene”.

Belle  e significative  parole, piene di speranza, insieme  alla grande commozione  dei genitori di  Susanna , il papà  Antonio  Tieni   e  la mamma   Antonia Carluccio.  E   un grande  in bocca al lupo anche da parte  del cugino, il Consigliere Comunale di Torre Santa  Susanna   Nico  Tieni.

E, naturalmente, un grande in bocca al lupo da tutti  noi….